Il cacciatore di ex di Andy Tennant

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Il cacciatore di ex - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Andy Tennant - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di The Bounty / Il cacciatore di ex - Sito ufficiale italiano di Il cacciatore di ex - Video YouTube di Andy Tennant Il cacciatore di ex - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea i tuoi CD DVD e presentazione azienda con CDFrontEnd, il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Il cacciatore di ex
 
Regista: Andy Tennant
Titolo originale: The Bounty
Durata: 110'
Genere: Commedia, Azione
Nazione: U.S.A.
Lingua originale: inglese
Rapporto:

Anno: 2010
Uscita prevista: 09 Aprile 2010 (cinema)

Attori: Gerard Butler, Jennifer Aniston, Natalie Morales, Christine Baranski, Jason Sudeikis, Cathy Moriarty, Siobhan Fallon, Daisy Tahan
Sceneggiatura: Sarah Thorp

Trama, Giudizi ed Opinioni per Il cacciatore di ex (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Oliver Bokelberg
Montaggio: Troy Takaki
Musiche: George Fenton
Scenografia: Jane Musky
Costumi: Sophie de Rakoff.

Produttore: Neal H. Moritz
Produttore esecutivo: Wink Mordaunt, Ori Marmur, Robyn Meisinger, Donald J. Lee, Jr., Ryan Kavanaugh
Produzione: Madhouse Entertainment, Original Film, Original Films, Sony Pictures Entertainment
Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia

La recensione di Dr. Film. di Il cacciatore di ex
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Il cacciatore di ex
Opinioni e recensioni su Il cacciatore di ex, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Il cacciatore di ex
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Voci / Doppiatori italiani:
Fabio Boccanera: Milo
Eleonora De Angelis: Nicole
Rita Savagnone: Kitty
Paila Pavese: Irene
Oreste Baldini: Stewart

Personaggi:
Gerard Butler: Milo Boyd
Jennifer Aniston: Cassidy Daley
Christine Baranski: Kitty Hurley
Jason Sudeikis: Stewart
Jeff Garlin: Sid
Ellie Hughes: Ethal

Informazioni e curiosità su Il cacciatore di ex

Note dalla produzione:
Regia di Andy Tennant (Hitch, Tutta colpa dell'amore - Sweet Home Alabama).


IL FILM
L'idea de Il cacciatore di ex è nata da una chiacchierata amichevole tra due vicini. I due in questione erano il produttore Neal H. Moritz e il regista Andy Tennant, che aveva in passato collaborato al film di successo Tutta colpa dell'amore (Sweet Home Alabama).
“Spesso capita, di parlare ognuno appoggiato al proprio lato dello steccato”, racconta Tenant. “Quella volta mi chiese a cosa stessi lavorando e io risposi che non avevo nuove idee. Allora Neal disse che aveva una sceneggiatura e mi propose di dare un'occhiata”.

La sceneggiatura, opera di Sarah Thorp, si è poi rivelata perfettamente in linea con la sensibilità e le capacità creative di Tennant. Incentrato sul personaggio di un cacciatore di taglie newyorkese impegnato a ritrovare la sua ex moglie per riportarla in carcere, Il cacciatore di ex non è solo una commedia romantica”, dice Moritz, “ma è una commedia d'azione in cui c'è anche un elemento romantico. Andy è molto bravo a rendere al meglio i vari elementi insieme: commedia, romanticismo e azione”.

Ciò che ha colpito Tennant, inducendolo a lavorare al progetto è stata la grande dose di azione che la sceneggiatura riservava e la produzione stessa sarebbe stata tale. “Avevamo un film che era allo stesso tempo impegnativo e divertente. Una commedia coniugale originale”, ribadisce Tennant.
“Milo Boyd, interpretato da Gerard Butler, è un cacciatore di taglie – in passato un poliziotto - che si è licenziato ed ora come libero professionista, cerca il successo”, spiega Moritz. “Ottiene l'incarico della sua vita, la sua ex moglie, interpretata da Jennifer Aniston, è evasa e tocca a lui riacciuffarla per rimetterla dentro”.

Continua Tennant. “Prenderla è facile; riportarla alla giustizia è leggermente più difficile”. Racconta Butler, descrivendo il personaggio: “Milo Boyd era un ottimo poliziotto. Ma non voleva che le cose avessero la meglio su di lui, tra cui la sua ex moglie Nicole. Dopo aver divorziato, un po' smarrito, decide di licenziarsi. È per questo che diventa un cacciatore di teste, anche se onestamente non è un granché. Per metà del suo tempo dorme sul divano, cercando di convincere se stesso che la sua sia una vita felice”.
“È stata sufficiente una rapida lettura per amare subito la sceneggiatura. Era forte, divertente, tagliente”, continua Butler. “Ho riso dall'inizio alla fine e ho pensato voglio interpretare questo tipo”.

Il personaggio di Jennifer Aniston, Nicole, non è molto distante dal personaggio del suo ex marito. Commenta Jennifer Aniston: “lei è una giornalista, lui era un poliziotto e inisieme discutevano dei casi e delle vicende ad essi legate. In qualche modo, come accade nelle relazioni di cui ci si inizia a stancare, entrambi perdono interesse e le cose che pecedentemente amavano l'uno dell'altra sono ora le cose che più non sopportano”.
“Nicole è una giornalista del Daily News e per seguire una storia salta un'udienza, ecco il motivo per cui diventa una fuorilegge”, continua la Aniston. “A questo punto Milo ha l'occasione della sua vita di seguirla e riportarla dietro le sbarre, che è per lui un sogno che diventa realtà”. “È il giorno più bello della sua vita”, continua Butler. “È esaltato. E naturalmente tutto andrà per per il peggio”.

“Questo è ciò che rende divertente la storia. Mentre Milo cerca di catturare Nicole, si trova coinvolto anche lui nell'indagine che lei sta seguendo in qualità di giornalista”, ribadisce Jennifer Aniston. “In questo modo entrambi riscoprono come era divertente e piacevole il loro vecchio rapporto”.
Per Gerard Butler, interpretare il ruolo di una coppia in cui uno e pazzo dell'altra anche se in maniera non convenzionale, è stata un'occasione interessante. “Credo che mentalmente entrambi si completino”, racconta. “Lui ama il suo senso dell'humor, la sua brillante percezione delle cose, la sua tenacia, la sua caparbietà – tutte quelle cose che però in questo momento lo irritano moltissimo. Ma è chiarissimo che tra Milo e Nicole c'è ancora una forte attrazione”.

Commenta l'executive producer Ori Marmur: “di solito le relazioni finiscono, non ti capita più d'incontrare l'altra persona, ma una chiusura definitiva non c'è mai....In questo caso, Milo odia Nicole per avergli rovinato la vita e questa è la sua motivazione per arrivare ad una rottura. Ma non va a finire come previsto”.
“Andy doveva essere in grado di creare un film in cui i due protagonisti si odiassero profondamente, ma che agli occhi nostri e del pubblico sembrassero adatti l'uno per l'altra”, aggiunge Marmur. “Milo e Nicole sono perfetti l'uno per l'altra, è solo che non lo vedono. Così attraverso discussioni e scontri continui devono ricominciare ad innamorarsi. Andy è stato bravissimo nel rendere tutto ciò sullo schermo”.


I PERSONAGGI
“Sono un grande fan sia di Jennifer Aniston sia di Gerry Butler e ho spesso cercato di poter metter su un film con entrambi”, racconta Moritz commentando il perché della scelta dei due protagonisti. “Quando si è presentata l'occasione ho pensato subito che la combinazione tra Jennifer e Gerry sarebbe stata perfetta ed esaltante”.

Tennant concordava col fatto che era necessario scritturare gli interpreti giusti: la chimica tra i due protagonisti è fondamentale. “In questo caso Milo è un tipo di uomo ben preciso, e volevamo qualcuno in grado di rendere sullo schermo il suo lato rude e trasandato. Gerry è perfetto ed è anche capace di dare spazio al suo lato comico. Jennifer Aniston, dopo aver recitato per dieci anni in Friends, da questo punto di vista è bravissima. Guardare loro interpretare i propri personaggi è come vedere due persone che si scontrano su un campo di tennis”.

“Si possono spendere molte parole su ciò, ma è stato semplicemente magico”, continua Butler. “Tra di noi c'era una chimica perfetta”.
“Gerry ha recitato in numerosi film, ma il suo talento per la commedia sta emergendo da poco”, continua Moritz. “Credo che questo film sia fatto su misura per lui”.
Racconta la Aniston che il carisma di Gerard Butler ha affascinato tutti, cast e produzione. “Gerry è divertente. È disarmante e questo è ciò che è straordinario di lui. Quando lo vedi arrivare, quest'uomo scozzese bellissimo, ti dovresti sentire a disagio e invece lui è così semplice e naturale”.

Dice Moritz: “Amo le interazioni che nel film si creano tra Jennifer e Gerry. Si evince chiaramente il divertimento tra i due e come il loro rapporto evolve e si trasforma durante il corso della storia”.
“Jennifer Aniston è chiaramente una donna, bellissima, attraente, uno spirito libero, indipendente, proprio come il personaggio di questo film”, continua Moritz. “Volevamo realmente qualcuno adatto alla parte, che non solo fosse in grado di renderne il lato comico, ma che mostrasse le proprie debolezze. Come già detto credo che lei fosse perfetta per il personaggio”.

Commenta Butler: “Jen apporta la giusta dose di intelligenza, sensualità, calore, determinazione ed energia, tutto ciò di cui Nicole necessita in qualità di giornalista numero 1”.
Dice Jennifer Aniston: “Quando Nicole ha una caso da seguire, si comporta come un cane con l’osso, fino al punto da non considerare tutto il resto, come nel caso dell'udienza giudiziaria a cui avrebbe dovuto partecipare”. Lo stesso vale forse anche per la relazione con Milo? “Credo che presa dal lavoro e dagli incarichi, tenda fondamentalmente a non dare le giuste attenzioni al marito, considerando la loro relazione come qualcosa di scontato”.

Nel trasandato mondo delle cauzioni e delle imprese giornalistiche, la scelta del cast de Il cacciatore di ex doveva necessariamente essere originale e divertente, proprio come Milo e Nicole. Uno di questi personaggi è proprio quello di Stewart, il collega di Nicole al Daily News, innamorato di lei, che non fa altro che peggiorare le cose. Per l'interpretazione di Stewart è stato scritturato Jason Sudeikis del “Saturday Night Live”.
Spiega Sudeikis: “Lui è praticamente cotto di Nicole, lei è l'unica donna per lui e lui è l'unico uomo per lei...almeno nella sua testa”.

Il cast e la produzione hanno apprezzato molto come Sudeikis ha personalizzato le stranezze del personaggio di Stewart, tra cui l'idea di un paio di baffi, quel giusto elemento strano e originale.
“Non sono finti”, si vanta Sudeikis del suo così personale abito di scena. “Questo è il vero vantaggio”. Conclude orgoglioso di tutto ciò, anche se gli è poi stato detto che conciato in quel modo sembrasse il Kevin Kline dei poveri”.
Ribadisce Moritz: “Jason è un valore aggiunto al cast. Ha arricchito il film del suo personale senso comico”.
“Sulla carta è un personaggio davvero divertente. Ma ingaggiare Jason Sudeikis, beh questo è davvero eccezionale”, continua Butler. “A prescindere dalla scena che si sta girando, se ad esempio devi puntargli addosso una pistola, non importa come lo fai, se sul viso, sul corpo, né importa se lui debba rispondere o meno all'aggressione, è sempre stupefacente”.

Sudeikis era realmente felice di poter lavorare con Jennifer Aniston e Gerard Butler. “Quando mi è stato detto che il mio personaggio avrebbe avuto una cotta per in personaggio di Jennifer, ho pensato oh okay, ho lavorato su questo per quindici anni, sarà sicuramente una cosa facile, ma stranamente ho avuto anche una cotta per Gerard Butler, ma prima che diventasse un attore famoso”, scherza.
Un altro personaggio eccentrico è la mamma di Nicole, Kitty Hurley, interpretata da Christine Baranski. Kitty è un'attrice di burlesque di Atlantic City impegnata nel cercare di ricucire il rapporto tra la figlia e il suo ex-marito, piuttosto che prestare attenzione ai ben più gravi problemi legali di Nicole.

Spiega Tennant che per lui la fiugra della mamma di Nicole permette di approfondire meglio il personaggio della ragazza. “Dalla sceneggiatura emerge l’immagine della giornalista del Daily News, della sua vita, di come è lei e di sua madre che canta ad Atlantic City. Poi inizi a pensare, ma se Nicole è figlia di questa donna, anche lei forse è un po' fuori di testa”.
Continua Butler, “Christine Baranski recita la parte di mia suocera. Apparentemente puoi provare odio per una persona, ma basta parlare con chi è esterno alla vicenda per capire come realmente stanno le cose. E una suocera è perfetta per parlare di ciò”.
Il cast al completo include Jeff Garlin, che interpreta Sid, l'assillante capo di Milo e Cathy Moriarty, nel ruolo di Irene, l'inesorabile allibratrice di Atlantic City.


INSERIRE L'AZIONE IN UNA COMMEDIA D'AZIONE
Sebbene nel film Il cacciatore di ex ci siano elementi romantici, ai filmaker era chiaro che tipo di film avrebbero girato – un film dove l'elemento d'azione è forte quanto la chimica che viene a crearsi tra i due personaggi.
Con Gerard Butler, veterano dei film d'azione, nel ruolo del protagonista maschile, si era certi che avrebbe fatto personalmente tutte le possibili scene acrobatiche. “Tutta la produzione si agita quando un attore protagonista decide di saltare dai palazzi o fare cose del genere. E per Gerry è stato così”.

“Ho fatto a pugni, ho corso su e giù, o saltato dai tetti”, specifica Butler. “Ho probabilmente girato 40 scene in cui mi toccava saltare da un tetto, atterrare e rotolare. Ma tutto ciò è fantastico quando poi è nel film”.
Moritz era certo che Butler facesse al meglio le scene d'azione, data la sua enorme esperienza professionale. Spiega: “Gerry ha un ottimo background, grazie al lavoro fatto per il film 300. Era esperto nel girare le varie scene in cui era necessario lottare e dare pugni”.

Ciò che più sorprende è che Jennifer Aniston era pronta, volenterosa e capace tanto quanto il suo collega. “Non ho mai fatto nulla così ricco di azione”, commenta lei. “Sono molte le scene acrobatiche in questo film, piccole atuomobili dei campi di golf che rotolano giù dalle colline e finiscono nei laghetti, macchine che si schiantano, persone che scalano muri. Jennifer e Gerry sono stati al gioco più di quanto noi avremmo voluto consentire.
Non c'è niente di meglio di due attori in grado di rendere al meglio le scene, credibili sia per noi sia per il pubblico”.
Jennifer Aniston ripensa alle sue prodezze. “Sono stata rinchiusa in un portabagagli. Ho corso chilometri e chilometri su scarpe Manolo Blahnik con tacchi alti più di dieci centimetri. Mi hanno ricoperta di fango. Spari, inseguimenti, scontri. Tutto così divertente!”, esclama in tono ironico.

Essendo il suo personaggio in manette per la maggior parte del film, le difficoltà fisiche di Jennifer Aniston erano considerevoli. “Se c'è una macchina, lei è ammanettata allo sportello. In hotel, è ammanettata al letto”, fa notare Butler. “Mi deve paralizzare per scappare...ad un certo punto cerca di ammanettarmi. C'è stato un momento in cui ha dovuto camminare con lo sportello di una macchina attaccata al polso, trascinandolo per terra”.
La scena più bella di tutte le varie sequenza d'azione è quella d'apertura, in cui Milo, durante una parata del 4 luglio, deve catturare un evaso travestito da Zio Sam. Ma sui trampoli. Spiega Tennant, parlando del suo inizio ambizioso: “ho avuto la brillante idea di mettere Zio Sam sui trampoli mentre Milo cerca di catturarlo per le strade di New York. Alla fine la scena è stata molto più ricca di azione di quanto avessi pensato”.

“Ho pensato, bene, basta prendere un ragazzo del Cirque du Soleil, metterlo sui trampoli e farlo correre”, continua Tennant parlando del suo piano originale e di come avrebbe voluto mettere in piedi la scena dell'inseguimento di Zio Sam. “Nella tua testa hai idee ben precise su tutto ciò e ti sembra un'ottima idea, ma non pensi mai quali siano poi l'effettive difficolta fisiche”. Una sfida produttiva che è durata settimane di preparazione. Milo corre tra centinaia di persone, urta la banda che marcia, scansa striscioni, sale e scende scale, scala tetti e naturalmente deve saltare.


LA PRODUZIONE
Da New York...
“New York è una delle protagoniste di questo film”, afferma Moritz. “Nonostante ci siano grandi difficoltà nel girare a New York, alla fine è tutto valore aggiunto che hai nel film”.
Il film inizia nel New Jersey, ma anche Atlantic City è una delle protagoniste del film”, spiega Jane Musky, la scenografa, parlando delle idee iniziali. “All'inizio dello sviluppo del progetto, discutendo con Andy ed Oliver Bokelberg, il direttore della fotografia, pensavamo che avremmo avuto più spazio per muoverci se avessimo scelto di girare parte del film a New York”.

Inoltre, ambientare Il cacciatore di ex a New York, avrebbe portato i filmmaker a ricercare luoghi diversi rispetto all'idea originale. “La persona incaricata nella ricerca delle location adatte si è presentata con fotografie di posti che non avevamo mai visto, nonostante avessimo trascorso molto tempo nella città”, continua Moritz. “Abbiamo girato nel Queens, a Brooklyn, nel West Village, Yonkers, Rockaway e a Long Island. Tutte queste location hanno contribuito a dare un senso di credibilità all'intero film”.

Musky ha usato le differenti location per mettere in risalto lo stile dei personaggi e il loro sviluppo: “sapevamo che avremmo voluto Nicole, molto più in stile Manhattan. In contrapposizione abbiamo reso Milo originario del Brooklyn. In questo modo è stato possibile avere più scelte stilistiche, su come condurre i personaggi, il loro modo d'essere e l'evolversi del personaggio”.

Poichè Nicole in realtà non è sempre presente nelle scene che sono girate nella sua casa, per lo staff e la scenografa è stato doveroso che il suo appartamento newyorkese rappresentasse al meglio il suo personaggio. Musky ha scelto di mostrare l'aspetto estremamente rigoroso di Nicole e allo stesso tempo far emergere le fragilità che in fondo si celano in lei.
“Nicole è in un certo senso ottimista, perchè vive nella convinzione che ormai ha un posto tutto per lei, non avendo più bisogno del suo ex marito. Ed è così essenziale anche nell'ambiente che la circonda”. Un'altra occasione in cui appare evidente l'ambiente scarno in cui vive Nicole è la scena comica in cui Milo cerca di distruggere l'appartamento”.

Quando ha iniziato le ricerche per le location adatte a rappresentare il mondo di Milo, Murky si è imbattuto in quello che poteva essere lo squallido quartier generale dell'agenzia di Sid. “Con l'aiuto di Wink Mordaunt sono andata in giro alla ricerca di un posto adatto, giravamo da parecchio quando – ecco! - che abbiamo visto ciò che cercavamo. Uno dei più originali palazzi del Queens. Forse è 3,5 metri per 6 e non è sicuramente adatto per fare riprese, il tetto era rotto e tutto danneggiato”.

Aver trovato un posto già rovinato abbastanza, che fosse in linea con il personaggio e quanto scritto nella sceneggiatura, era troppo perfetto per perderselo. Immediatamente hanno deciso di servirsi di quello spazio, nonostante le difficoltà di ripresa.
“Una volta dentro ci siamo dati da fare per rendere il posto il più trasandato possibile, considerando anche l'esigenze di scena”, continua Musky.

Spesso gli scenografi seminano indizi necessari al pubblico: gli spettatori ottengono suggerimenti dai luoghi in cui vivono i personaggi. Se sono sporchi, puliti, come si vestono. Potrebbe sembrare che ne Il cacciatore di ex la scenografa abbia voluto mostrare quanto differenti siano Milo e Nicole. Ma, dice Musky, che sebbene pariliamo di due mondi differenti “non avrei potuto creare qualcosa di eccessivamente diverso, altrimenti si verrebbe a pensare perchè lei dovrebbe innamorarsi di un tipo così? E' qualcosa di molto delicato. Per uno scenogrado è abbastanza divertente l'idea di creare qualcosa di molto raffinato per lei e di molto poco elegante per lui, e in alcune parti del film creare i giusti punti di incontro per rendere credibile la storia”.


…sulla strada per Atlantic City

“Il cacciatore di ex”, dice Neal Moritz, “è in realtà un roadmovie. Abbiamo trascorso molto tempo in una bellissima decappottabile blu, che per buona parte diventa un po’ una casa per i due protagonisti”.
“Ogni giorno eravamo in un posto nuovo”, dice Tennant.
Poichè in molte scene era ripresa questa macchina, Moritz spiega come essa stessa era divenuta un personaggio del film. “Verso la fine del film eravamo tutti pronti a discutere su chi avesse dovuto tenere la macchina”, continua, “ma sfortunatamente l'abbiamo dovuta distruggere, così che non si sarebbe presentato questo problema”.

È stata responsabilità di Musky trovare la decappottabile giusta. Avendo trovato per Nicole una Prius, speravano di poter affiancare a Milo un’enorme macchina inquinante. Con l'aiuto di Robert Griffin, si è riusciti a trovare il modello adatto. “Quella trovata da Bobby in Florida era proprio il modello blu, perfetto, con il quale puoi raffigurare la coppia romantica, Milo e Nicole, in macchina, sullo sfondo di un cielo azzurro intenso”, dice Musky. “Sebbene tra di loro le cose non vadano tanto bene, nella macchina sono bellissimi. È romantico, anche se loro non riescono a percepirlo”.

La sequenza centrale del film è ambientata ad Atlantic City, e sin dall'inizio i filmmaker avevano deciso di girare lì. Sebbene in origine i piani erano di dover girare per soli due giorni, alla fine è stata necessaria una settimana intera. “Quando ho visto il film al montaggio per la prima volta, non potevo credere ai miei occhi di quanto avessimo girato ad Atlantic City”, commenta. “In quella settimana di riprese, abbiamo cercato di girare dovunque”, continua Tennant. “Credo sia stata la soddisfazione più grande”.

Proprio come era stato un caso trovare la location perfetta per l'agenzia di Sid, i filmmaker, si sono affidati alla fortuna durante le ricerche ad Atlantic City. “Andy era andato nella città non tanto per cercare i luoghi adatti, quanto per farsi un'idea. E così è stato che ha notato l'insegna con il nome Irene e la freccia che indicava il negozio. Irene è l'allibratrice di Milo, e in questo modo stato scelto il nome del personaggio e il luogo in cui lavora”.
“Così abbiamo girato gli esterni del negozio ad Atlantic City, con l'insegna reale”, continua. “Appena la vedi, capisci tutto di lei. Ama i suoi oggetti e il negozio non ha mai interrotto le scommesse....e il magazzino è tutto un caos”.
[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Il cacciatore di ex oppure [+] scrivi recensione e vota Il cacciatore di ex

Vota, leggi trama e opinioni su Il cacciatore di ex di Andy Tennant - Torrent, scaricare Il cacciatore di ex di Andy Tennant, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Cristian e Palletta contro tutti, Come pietra paziente, Cleopatra, Citta' nuda, Ciao Brother, Chi nasce tondo, Che cos'e' un Manrico, Certi bambini, Cemetery of Splendour

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming