Il pescatore di sogni di Lasse Hallström

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Il pescatore di sogni - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Lasse Hallström - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di Salmon Fishing in the Yemen / Il pescatore di sogni - Video YouTube di Lasse Hallström Il pescatore di sogni - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi CD cataloghi prodotti con CDFrontEnd, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Il pescatore di sogni
 
Regista: Lasse Hallström
Titolo originale: Salmon Fishing in the Yemen
Durata: 112'
Genere: Commedia, Drammatico, Romantico
Nazione: Gran Bretagna
Rapporto:

Anno: 2011
Uscita prevista: 18 Maggio 2012 (cinema)

Attori: Amr Waked, Emily Blunt, Catherine Steadman, Tom Mison, Ewan McGregor, Rachael Stirling, Kristin Scott Thomas
Soggetto: Paul Torday
Sceneggiatura: Simon Beaufoy

Trama, Giudizi ed Opinioni per Il pescatore di sogni (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Terry Stacey
Montaggio: Lisa Gunning
Musiche: Dario Marianelli
Scenografia: Rebecca Alleway
Costumi: Jane Marcantonio

Produttore: Paul Webster
Produttore esecutivo: Guy Avshalom,Stephen Garrett,Paula Jalfon,Zygi Kamasa,Tim Van Rellim
Produzione: BBC Films, Davis Films, Kudos Film and Television, Lionsgate, UK Film Council
Distribuzione: M2Pictures

La recensione di Dr. Film. di Il pescatore di sogni
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Il pescatore di sogni
Opinioni e recensioni su Il pescatore di sogni, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Il pescatore di sogni
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Voci / Doppiatori italiani:
Francesco Bulckaen: Alfred Jones
Domitilla D'amico: Harriet Chetwode-talbot
Roberta Paladini: Patricia Maxwell
Roberto Gammino: Sceicco Muhammad
Daniela Calo': Mary Jones
Gianfranco Miranda: Cap. Robert Mayers
Gerolamo Alchieri: Tom Price-williams
Simone Mori: Bernard Sugden
Antonio Sanna: Primo Ministro

Personaggi:
Ewan McGregor: Alfred Jones
Emily Blunt: Harriet Chetwode-talbot
Kristin Scott Thomas: Patricia Maxwell
Amr Waked: Sceicco Muhammad
Rachael Stirling: Mary Jones
Tom Mison: Cap. Robert Mayers
Catherine Steadman: Ashley
Tom Beard: Peter Maxwell
Clive Wood: Tom Price-williams
Hugh Simon: Ministro Degli Esteri
Conleth Hill: Bernard Sugden
Waleed Akhtar: Essad

Informazioni e curiosità su Il pescatore di sogni

Note dalla produzione:

L’ESCA: DAL LIBRO AL FILM
Per dare un’idea di quanto sia esilarante, un critico ha paragonato il libro a cui si ispira il film
a un misto tra The office e la serie di satira politica inglese degli anni ‘8O Yes Minister. Il romanzo d’esordio del 2006 di Paul Torday, Pesca al salmone nello Yemen, ha emozionato i critici con il suo mix di comicità, dramma, romanticismo e tagliente satira politica.
“Leggendo il libro ho subito capito che poteva diventare un film," dice Webster. "Mi piacevano la miscela di storia romantica, storia quasi fantasy e satira politica pungente, e la scrittura coraggiosa dell’autore."

Come in molti protagonisti dei romanzi d‘esordio, anche in Fred c'è più di qualche accenno alla vita reale dell’autore. ”Quando sono andato a pranzo con Paul Torday, sceso giù dal Northumberland in treno, me lo sono visto davanti ed era come se avessi visto Fred Jones in persona," racconta Webster, "È stato qualcosa di molto, molto indicativo per me e che ha rafforzato ancora di più la mia convinzione che si poteva prendere questa personalissima visione di un uomo, questa storia eccentrica e molto British, e comunicarla a tutto il mondo. Secondo me siamo molto bravi a fare cose del genere in questo paese."

Nonostante l’ottimismo di Webster, il compito si sarebbe rivelato più impegnativo del previsto: il romanzo di Torday consiste interamente di email, promemoria e lettere. Non ci sono scambi in prima o in terza persona e, se tecnicamente si tratta di un lavoro molto raffinato, un eventuale adattamento implicava un enorme sforzo.
Webster si è rivolto allo sceneggiatore di Full Monty, The Millionaire e 127 ore, Simon Beaufoy. "La sfida consisteva nell’unire la satira politica e la commedia romantica. Anche perchè in genere la satira funziona bene in letteratura, in televisione e a teatro, ma raramente al cinema."

"Lavorando sulla sceneggiatura hanno deciso di non trattare eventi politici attuali, perché non avrebbero retto alla sfida del tempo" spiega il regista Lasse Hallstròm, "Hanno deciso di evitare argomenti specifici per rendere il film più accessibile a qualsiasi pubblico in qualsiasi epoca".
"C’è uno humour molto British, di quel genere che non è facile trovare negli Stati Uniti. Mi sono innamorato del tono, del senso dell’umorismo, della gamma di generi. È una favola, una farsa, un viaggio emotivo. Si muove tra rapporti e sentimenti veri ed elementi più bizzarri, ed è un mix che mi piace. Ho un’empatia con l’umorismo di stampo europeo e avere Simon Beaufoy come sceneggiatore è un vero onore. Adoro il suo modo di scrivere."

Anche Emily Blunt, che interpreta Harriet, è stata rapita dalla sceneggiatura di Beaufoy. "ll copione mi è piaciuto da morire," dice. "È affascinante, pieno di umorismo brillante e arguto. Cattura fedelmente il modo in cui gli esseri umani parlano tra loro, ed è qualcosa che non si trova facilmente, perché spesso si cade nel cliché, specialmente quando si tratta di una storia di amore o di un rapporto un po' bizzarro tra due personaggi."

Quando i genitori della Blunt hanno saputo che le era stato offerto un ruolo nel film, hanno fatto uno strappo alla tradizione di famiglia e l’hanno subito chiamata al telefono per esortarla a dire sì. ”È stata l’unica volta che mi hanno chiamato per dirmi, ‘Devi accettarel’ All’epoca era il loro libro preferito," ricorda la Blunt. "Lo consideravano veramente speciale, Il copione ha uno stile un po’ diverso rispetto al libro, e forse i personaggi sono un po’ più coloriti. Gli elementi politici sono tutti If, ma in forma un po’ meno individuabile."

Kristin Scott Thomas, l’attrice nominata agli Oscar che interpreta la determinata manipolatrice politica Patricia Maxwell, concorda. ”Ho letto il libro anni fa e mi ha fatto sbellicare dalle risate," dice, ”ma la sceneggiatura è scritta in modo completamente diverso. Per prima cosa, nel libro il mio personaggio è un uomo. Poi il libro è leggermente più politico. Ma l’essenza del libro è presente anche nella sceneggiatura’
È proprio lo humour della sceneggiatura ad aver elettrizzato il protagonista Ewan McGregor.
"Mi piaceva il taglio generale di tutto il lavoro," dice. "Trovo il tono comico molto interessante. All’inizio è più generico, poi si restringe man mano. E non mi sembrava uno di quei megafilm inglesi ai quali siamo abituati."


NUOTARE CONTROCORRENTE: LA FEDE E LA FAVOLA
Come si intuisce dal titolo, IL PESCATORE DI SOGNI è la storia di chi crede nell’impossibile. Per lo sceicco yemenita al centro del racconto, il salmone è una creatura mistica, la sua migrazione annuale dall’oceano al torrente è un’allegoria del viaggio umano verso la conquista spirituale. Man mano che la storia si sviluppa, il modo di pensare dello sceicco fa breccia nell’animo del pragmatico Fred, che comincia a credere che l’impossibile può diventare possibile. E nel frattempo scopre l’amore perla prima volta.
”All’inizio Fred non crede in niente," spiega McGregor, ”ha una mentalità molto pratica. Fred è un ittiologo, è molto represso e molto chiuso. È sposato, ma lui e la moglie non sono una coppia felice. Lei parla del loro rapporto come di un ’matrimonio funzionale’ e le scene in cui i due si trovano insieme sono piuttosto tristi.

Poi, tramite lo sceicco che vuole introdurre la pesca al salmone nel proprio paese, Fred conosce Harriet, di cui s‘innamora," prosegue lVIcGregor, "e conoscendo lo sceicco e Harriet, Fred è riportato alla vita anche spiritualmente, e non intendo ’religiosamente’. È solo che comincia a credere in qualcosa — che quei pesci risaliranno la corrente nello Yemen, per esempio. Dal punto di partenza a quello d’arrivo c’è un arco di sviluppo eccezionale, e per un attore è sempre una soddisfazione avere tutto questo in un personaggio."

Al cuore della storia c’è il rapporto in erba tra Fred e Harriet. "Una specie di strana coppia, che si ritrova ad innamorarsi comunque, anche se in circostanze alquanto improbabili," dice la Blunt.
Il personaggio dello sceicco, interpretato dal mega—divo egiziano Amr Waked, è un’altra voce singolare del coro: un gentiluomo saggio e dall’umorismo arguto, la cui fede islamica è mistica e non malevola. Contribuisce all’occasionale tono fiabesco della storia.
"È una sceneggiatura molto ingegnosa; come gli eventi si sviluppano è sempre imprevedibile" dice Waked, "ti aspetti che prendano una certa piega, ma vieni continuamente spiazzato. È geniale ed estremamente divertente."

Per giostrarsi tra gli elementi eterogenei ed eccentrici della storia, i produttori avevano bisogno di un regista che valorizzasse le sottigliezze e le sfumature. Il produttore Paul Webster si considera fortunatissimo ad aver avuto la disponibilità del regista svedese Lasse Hallstrom. "Una scelta fantastica," afferma Webster. "Ha letto la sceneggiatura mentre cercavamo un regista per il film ed è arrivata la sua chiamata in cui ci ha detto che non vedeva l'ora di lavorarci."

“Sapevo che avevamo un regista con la giusta sensibilità, fuori del sentiero battuto, bravissimo con gli attori e con un approccio tranquillo e disinvolto verso la realizzazione del film che ha regalato molta libertà al team creativo."
Hallstròm afferma di aver capito subito che la storia era perfetta per la sua sensibilità. "Ci sono tantissimi possibili approcci a questa storia, è questo che la rende grandiosa," dice il regista. "E' piena di registri diversi, ed è difficile da inquadrare; è vita vissuta, un ritratto fedele degli esseri umani, e se si vuole essere fedeli alla vita, devi avere elementi sia drammatici che comici. Non è una commedia drammatica, è un misto di commedia romantica, commedia drammatica e favola."

Il regista svedese non è certo estraneo al genere commedia: ha addirittura cominciato la sua carriera come produttore di show comici perla TV. "Quando facevo il produttore televisivo nel 1966 mi occupavo di sketch comici, quindi è un campo che non mi è affatto estraneo. Ai tempi in cui realizzavo quei programmi," dice ridendo, "si diceva che ‘commedia svedese’ era una contraddizione in termini! Ma questo film lo paragonerei forse a Chocolat, che tra i miei film è quello che trovo più ricco di sfumature. Per molti aspetti rappresenta anche un incontro onesto tra cultura occidentale e cultura orientale, e il messaggio è che possiamo andare d’accordo.”


UN CAST PRELIBATO: UNA PESCA RICCA
Nel libro di Torday, Fred è un uomo alla fine della mezz’età, ma per la versione cinematografica il produttore Paul Webster ha immaginato un uomo un po’ più giovane, e voleva assolutamente Ewan lVIcgregor per il ruolo.
La co—produttrice Nicky l
Da affiancare al rigido ittiologo McGregor, i produttori volevano un’attrice giovane e vivace, disinvolta sia nell’interpretare ruoli comici che drammatici. “‘Anche quella di Emily Blunt era una scelta quasi scontata," dice Webster, "ed è perfetta per il ruolo, in quanto Harriet doveva essere un po’ più giovane di Fred, e poi lei è una comica nata. Devi fare di tutto per impedire che con le sue battute faccia scoppiare a ridere gli altri attori durante le riprese.
“Ha elaborato quello che era scritto sulla pagina e ha reso Harriet un personaggio più sciolto e 'bohémien' di quanto non fosse previsto all’inizio. Credo che questo abbia migliorato la storia. E una grande del cinema e porta la sua qualità personale. I grandi attori non si adattano completamente al personaggio, ma lo fanno brillare, ed è proprio quello che fa Emily."

È il suo approccio gioioso e positivo verso la vita che riscalda il cuore di Fred. "Harriet è molto espansiva e ottimista, cioè l'opposto di Fred, che invece è uno spocchioso," dice la Blunt. ”E penso che Harriet veda lo Yemen come un posto un po' magico. È un ambiente insolito per tutti i personaggi, e per questo osano e rischiano. Sono presi dal vortice di trovarsi in un posto unico al mondo per portare avanti un progetto unico al mondo."
Per il ruolo del capo di Harriet, lo sceicco amante dei salmoni, Webster voleva un attore arabo. "Ci siamo resi conto che pochissimi attori arabi maturi avevano già lavorato in lingua inglese, e il nostro personaggio doveva avere un inglese perfetto. In più, la recitazione araba classica è molto dimostrativa e teatrale. Quindi abbiamo cominciato a cercare tra gli attori più giovani.”

E hanno scelto uno dei divi egiziani più famosi, Amr Waked. Veterano di svariate produzioni in lingua inglese, tra cui il thriller hollywoodiano del 2005 Syriana, Waked ha raccontato di aver colto al volo l’opportunità di interpretare lo sceicco yemenita. "È uno dei ruoli arabi più belli," osserva, "a differenza dei vari ruoli da terrorista, come quello che ho interpretato in Syriana. Ti chiedono quasi sempre di interpretare quel tipo di ruolo. Un ruolo come questo è raro, può capitare, se tutto va bene, una volta ogni quattro o cinque anni."

Webster spiega che i realizzatori volevano assolutamente che tutti gli elementi arabi fossero fedeli e precisi, "e che tutti i personaggi fossero interpretati da veri arabi e, dove possibile, da veri yemeniti". Tutti i figuranti che formano l’entourage dello sceicco in Scozia, per esempio, sono stati selezionati dalla piccola comunità yemenita presente in Gran Bretagna.
Ultimo ruolo importante per completare il cast era quello della donna decisa a far mettere in pratica il piano dello sceicco, Patricia Maxwell, e Webster è stato felicissimo di trovare la disponibilità di Kristin Scott Thomas. "ll mio personaggio è l'addetta alle pubbliche relazioni del Primo Ministro, una persona influente, ed è lei che vuole che il progetto vada veramente in porto,” spiega la Thomas.

“È lei che prende le decisioni finali, ed è verbalmente aggressiva e sgradevole. Pur essendo un personaggio divertente da interpretare, allo stesso tempo ti fa sentire a disagio perché non ha qualità positive. Gli addetti alla comunicazione di solito cercano di ingraziarsi tutti, ed è proprio quello che fa lei, ma è una donna spaventosa."
"Credo che le sfide di Kristin fossero le più dure, perché il suo personaggio non interagisce con le persone che la circondano," dice Webster. “In pratica, non le ascolta nemmeno. Pensa sempre al prossimo tweet, alla prossima email, al prossimo sms e cosi via. Fa sempre decine di cose contemporaneamente. Rappresenta l’ossessione della società per i mezzi di comunicazione, unita all’incapacità di comunicare veramente."


AFFONDA E TIRA SU: LE LOCATION
Sono tre le location principali: Londra, le Highlands scozzesi e i uadi dello Yemen. Vista l'impossibilità di recarsi nello Yemen, Webster ha scovato delle location in Giordania e in Marocco, optando per quest’ultimo, e in particolare la regione di Ouarzazate, più montuoso e molto disponibile con le troupe cinematografiche.
Webster spiega, "Nel cinema non si dovrebbe mai lavorare coi bambini, con gli animali e, io aggiungerei, con l'acqua. E, naturalmente, in questo film abbiamo avuto molta a che fare con l'acqua. In Scozia non ci sono stati problemi; è andato tutto bene, l’acqua si è comportata in maniera ammirevole."

La produzione ha cominciato ad avere problemi con l’acqua in Marocco. "Alluvione numero uno: piogge senza precedenti nelle ‘Highlands’ della catena montuosa dell’AtIante con conseguente inondazione che ha spazzato via il nostro set," continua il produttore, "che è stato poi ricostruito e spazzato via una seconda volta. Fortunatamente le inondazioni si sono sempre verificate a notte fonda e non ci sono stati danni a persone, ma poi, sette giorni prima che gli attori giungessero in Marocco per girare, il set è stato spazzato via per la terza volta da un muro d’acqua alto quasi 4 metri."
Una volta giunti in Marocco, di acqua non ce n’era proprio più. "Avevamo avuto tantissima acqua con le inondazioni, ma del tipo sbagliato e al momento sbagliato"

La storia si apre a Londra, e per la casa di Fred in città, Hallstròm ha girato nella zona di Hampstead, "in una strada perfetta, fatta di case edoardiane, tutte identiche e con le siepi ben potate," spiega Webster. "Era proprio quello che cercavamo per dare il senso della ripetitività di una persona che si sente intrappolata in una prigione ordinata e agiata." Per l’ufficio di Fred al Ministero della Pesca e dell’Agricoltura è stato invece scelto un posto molto grigio. “Per enfatizzare il contrasto con Fred, per il posto di lavoro di Harriet, The Harrison Price Consultancy, abbiamo scelto l’edificio Blue Fin a Southwark, una costruzione spettacolare tutta vetro e cromo, e con un panorama mozzafiato. È un posto meraviglioso, uno spazio fantastico dove lavorare, e si pone come l’antitesi del misero stambugio dove lavora Fred."

Per la tenuta dello sceicco in Scozia, la troupe ha girato nel villaggio di Arrochar sul Loch Long nelle contee Argyll e Bute nelle Highlands scozzesi. "Quello di Fred è un mondo molto interiore e represso, che comincia ad aprirsi gradualmente già quando si reca nelle Highlands,“ dice Webster. "La nostra location lassù era magnifica. Ma anche se hai scelto delle location per la loro bellezza e il loro richiamo estetico, finisci col passare metà del tempo in macchina ad andare avanti e indietro da questi posti. In Scozia le distanze tra un luogo e l’altro sono lunghissime. Direi che le riprese scozzesi sono state più impegnative fisicamente di quelle in Marocco!"


[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Il pescatore di sogni oppure [+] scrivi recensione e vota Il pescatore di sogni

Vota, leggi trama e opinioni su Il pescatore di sogni di Lasse Hallström - Torrent, scaricare Il pescatore di sogni di Lasse Hallström, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Piccolo dizionario amoroso, Personal Velocity, Pazzi per Mozart, Pagemaster - l'avventura meravigliosa, Le Particelle Elementari, I Puffi 3, Il piacere e l'amore, Il pescatore di sogni, Il partigiano Johnny

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming