Scott Pilgrim vs. the World di Edgar Wright

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Scott Pilgrim vs. the World - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Edgar Wright - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di Scott Pilgrim vs. the World / Scott Pilgrim vs. the World - Video YouTube di Edgar Wright Scott Pilgrim vs. the World - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi CD cataloghi prodotti con CDFrontEnd, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Scott Pilgrim vs. the World
 
Regista: Edgar Wright
Titolo originale: Scott Pilgrim vs. the World
Durata: 112'
Genere: Azione, Avventura, Commedia, Fantasy
Nazione: U.S.A.
Rapporto:

Anno: 2010
Uscita prevista: 19 Novembre 2010 (cinema)

Attori: Michael Cera, Mary Elizabeth Winstead, Kieran Culkin, Chris Evans, Anna Kendrick, Brandon Routh, Alison Pill, Jason Schwartzman, Ellen Wong, Satya Bhabha, Mark Webber, Johnny Simmons, Brie Larson, Abigail Chu, John Patrick Amedori
Soggetto: Bryan Lee O'Malley
Sceneggiatura: Michael Bacall, Edgar Wright

Trama, Giudizi ed Opinioni per Scott Pilgrim vs. the World (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Bill Pope
Montaggio: Jonathan Amos, Paul Machliss
Scenografia: Marcus Rowland, Odetta Stoddard
Costumi: Laura Jean Shannon

Produttore: Eric Gitter, Nira Park, Marc Platt, Edgar Wright
Produttore esecutivo: J. Miles Dale, Jeff Kirschenbaum, Scott Stuber
Produzione: Closed on Mondays Entertainment
Distribuzione: Universal Pictures Italia

La recensione di Dr. Film. di Scott Pilgrim vs. the World
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Scott Pilgrim vs. the World
Opinioni e recensioni su Scott Pilgrim vs. the World, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Scott Pilgrim vs. the World
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Voci / Doppiatori italiani:
Gabriele Patriarca: Scott Pilgrim
Myriam Catania: Ramona Victoria Flowers
Simone Crisari: Wallace Wells
Valentina Favazza: Knives Chau
Federica De Bortoli: Kim Pine
David Chevalier: Stephen Stills
Lorenzo De Angelis: Neil Nordegraf
Elena Perino: Stacey Pilgrim
Perla Liberatori: Natalie V. Adams
Luca Giliberto: Luke 'crash' Wilson
Gemma Donati: Julie Powers
Roberto Draghetti: Voce Narrante
Stefano De Filippis: Altro Scott
Gianfranco Miranda: Comeau
Benedetta Ponticelli: Tamara Chen
Mauro Magliozzi: Poliziotto Vegano #1
Alessandro Messina: Poliziotto Vegano #2

Informazioni e curiosità su Scott Pilgrim vs. the World

La commedia action si basa sulle graphic novel di Bryan Lee O’Malley pubblicate dalla Oni Press, e la sceneggiatura è di Michael Bacall e Edgar Wright.

Note di produzione
Arriveremo alle note di produzione tra un attimo.
Prima una parola del nostro regista/produttore/co-sceneggiatore EDGAR WRIGHT:
“Ho sentito per la prima volta di Scott Pilgrim nel 2004 quando mi è stato dato il primo volume, appena pubblicato, di BRYAN LEE O’MALLEY. Dato che nel mio lavoro finora mi sono occupato di mescolare il solito e l’insolito, il reale e l’immaginario, sono rimasto immediatamente colpito. Mi è piaciuto moltissimo l’uso che Bryan fa dell’iconografia dei manga e dei videogame per rappresentare le emozioni di questi giovani personaggi. Adattare questi libri è stato un dono, perché non sono solo divertenti, affascinanti e reali, ma contengono anche folli deviazioni nel fantastico. Riuscire a mettere amore, commedia, azione e fantasy nello stesso film è stata una sfida intrigante.

Il modo migliore per descrivere il mondo di Scott Pilgrim vs. the World è che è un mondo normale di un ragazzo normale filtrato attraverso la sua vivace immaginazione. Bryan Lee O’Malley descrive Scott come ‘l’eroe del film che è nella sua stessa testa.’ Il mio obiettivo è stato proprio realizzare questo film.
Nel corso del film le emozioni e le interazioni sono mescolate ai mass media con cui è cresciuta questa generazione– non solo musica, cinema e animazione ma anche più di 30 anni di videogame. Le esperienze di vita dei nostri personaggi sono interamente governate dall’enorme quantità di tempo che hanno trascorso davanti alla consolle dei Nintendo. Per i personaggi poco più che ventenni del film, la musica di ‘Zelda’ è familiare quanto le filastrocche imparate all’asilo.

Nel mondo di Scott Pilgrim, i più piccoli dissidi vengono risolti con combattimenti mortali. Quando il nostro eroe decide di uscire con la ragazza dei suoi sogni, si ritrova in un mondo di problemi. La misteriosa Ramona Flowers ha su di sé una sorta di maledizione per cui i suoi malvagi sette ex ragazzi sfidano il suo nuovo ragazzo in una serie di duelli mortali. Molte persone hanno dovuto affrontare dei problemi per arrivare ad avere una persona inaccessibile. Se vuole che la sua nuova relazione sopravviva, Scott deve lottare. Letteralmente.
Gli eventi sempre più folli del film sono quasi il risultato di una folle esagerazione. Di solito, quando gli adolescenti o i ‘ventenni e qualcosa’ descrivono cosa è successo in una serata, non usano mezze misure. La mia idea dei combattimenti nel film è che questi sono versioni enormemente amplificate dei fatti. Qualcuno potrebbe spettegolare sulla ‘lotta pazzesca’ scoppiata la notte precedente. Qui noi vediamo la versione amplificata e ‘pazzesca’ di quella lotta.

Le sequenze di combattimento in Scott Pilgrim vengono vissute come numeri di uno spettacolo. Nel nostro film la gente comincia a combattere nello stesso modo in cui in un musical si comincia a cantare o ballare. Quando l’emozione è troppo grande per poter essere comunicata a parole, i personaggi di un musical cantano. In Scott Pilgrim, si menano.
Il film è ambientato in un mondo di primi appartamenti, gruppi musicali che non valgono niente, magazzini, negozi di seconda mano e coffee shop che tutti noi conosciamo e amiamo. Parla di amore, musica assordante e grandi emozioni. Vediamo il mondo attraverso un gruppo di giovani che hanno molto da dare e tanto da imparare. E la gente esplode lasciandosi dietro solo delle monetine.”

E ORA COMINCIAMO…
[...]
L’abile squadra dietro le quinte è capeggiata dai produttori MARC PLATT (Wanted – Scegli il tuo destino, Una bionda in carriera, il musical Wicked), ERIC GITTER (Fratelli in erba, O come Otello), NIRA PARK (Hot Fuzz, L'alba dei morti dementi - Shaun of the dead) e Edgar Wright.
La talentuosa troupe di filmmaker che hanno lavorato al film sono: il direttore della fotografia BILL
POPE (la trilogia Matrix, Spider-Man 2), lo scenografo MARCUS ROWLAND (Hot Fuzz, L'alba dei morti dementi - Shaun of the dead), la costumista LAURA JEAN SHANNON (Iron Man, Elf), il produttore VFX LUCY KILLICK (Charlie e La fabbrica di cioccolato, Hellboy II: The Golden Army), il coordinatore SFX LAIRD MCMURRAY (L'incredibile Hulk, L'alba dei morti viventi), il coreografo delle lotte/coordinatore delle controfigure BRAD ALLAN (Hellboy II: The Golden Army, Kick-Ass), i montatori JONATHAN AMOS (Ashes to Ashes, Spooks in televisione) e PAUL MACHLISS (Spaced, The IT Crowd in televisione), e il concept designer OSCAR WRIGHT (Hot Fuzz, L'alba dei morti dementi - Shaun of the dead). Il leggendario NIGEL GODRICH (Paul McCartney: Chaos and Creation, Radiohead: In Rainbows) ha composto e prodotto esecutivamente la musica del film. Godrich collabora con BECK per la musica e i testi delle
canzoni dei Sex Bob-omb.
La sceneggiatura di Scott Pilgrim vs. the World è scritta da MICHAEL BACALL (21 Jump Street di prossima uscita) & Edgar Wright, e si basa sulla serie di graphic novel di Bryan Lee O’Malley pubblicata dalla Oni Press. I produttori esecutivi sono RONALDO VASCONCELLOS (Hot Fuzz, L'alba dei morti dementi - Shaun of the dead), J. MILES DALE (Talk to Me, Hollywoodland), JARED LEBOFF e ADAM SIEGEL (Wanted – Scegli il tuo destino).

LA PRODUZIONE
Fondere i generi:
Scott Pilgrim Comincia
Il produttore Marc Platt ha conosciuto la serie di graphic novel di Bryan Lee O’Malley quando, nel 2004, i suoi colleghi Jared LeBoff e Adam Siegel hanno portato alla sua attenzione il primo libro di “Scott Pilgrim” di O’Malley. “Sono stato immediatamente colpito dall’allegria e dalla vitalità del materiale e di come questo sembrasse catturare un momento storico e una generazione di personaggi che erano davvero veri” ricorda Platt. “Vivono in questo mondo che è in parte un fumetto, in parte ninja, in parte kung fu, in parte animazione, in parte manga. Ma, al suo centro, ci sono questi ragazzi interessanti e reali in cui ti riconosci e che fanno dei percorsi emotivi in cui ti immedesimi.”
Platt ha trovato i personaggi dei fumetti di O’Malley così veri che ha pensato che sarebbero stati perfetti per un film. Il produttore dice: “L’angoscia esistenziale di Scott Pilgrim e il suo struggente desiderio romantico per la ragazza dei suoi sogni, mi hanno commosso. Deve superare delle sfide per arrivare dove vuole andare.”

Poco dopo aver visto il primo lungometraggio di Edgar Wright, L’alba dei morti dementi, LeBoff e Siegel hanno suggerito a Platt questo filmmaker che mescola i generi, come regista per il film che avevano opzionato. Platt dice: “Mi sono subito reso conto che la sensibilità che Edgar avrebbe usato per questo materiale era una combinazione perfetta. Nell’istante in cui mi ha detto che era interessato, l’eccitazione che avevo per il materiale originale è quadruplicata. Lui lavora più sodo di tutti i registi che conosco, e l’impegno ha dato i suoi frutti perché questo è un film complesso dove tutto deve incastrarsi perfettamente con il pezzo successivo. Edgar ha riflettuto su ogni singolo pezzo in modo da adattarlo perfettamente. E’ meticoloso nella preparazione, è divertente e ama i personaggi e la storia.”

Il co-sceneggiatore/regista Wright ha saputo del materiale nel 2004 quando LeBoff e Siegel, a un’anteprima a L.A. di L’alba dei morti dementi, gli hanno dato il primo libro di O’Malley, “Scott Pilgrim’s Precious Little Life” (Scott Pilgrim. Una vita niente male) della Oni Press. “Era appena stato pubblicato e questi due uomini intraprendenti mi hanno detto che era il materiale perfetto per me” dice Wright. “Il libro è rimasto nella mia borsa per almeno un mese nel corso del tour per la presentazione di L’alba dei morti dementi in America, poi alla fine, durante un volo, ho letto la copia che ormai cadeva a pezzi. Me lo stavo gustando dalla prima pagina ma, quando sono arrivato alla scena in cui Scott Pilgrim riceve un avvertimento scritto della sua morte imminente per e-mail, ero già completamente stregato. Ancora prima di aver finito il primo volume cercavo di immaginare come sarebbe stato come film live action.”

Wright non è solo rimasto colpito dalla storia, ma anche dall’iconografia di videogame e manga che O’Malley utilizza per sottolineare le emozioni estreme e i melodrammi dei personaggi. Wright continua: “In realtà mi ricordava Spaced, la serie televisiva che avevo fatto con Simon Pegg e Jessica Hynes. Avevo sempre desirato fare qualcosa che portasse ancora più oltre il realismo magico di quella serie. Ero eccitato all’idea di accogliere la sfida, di far vivere questi libri e di portare alcune delle scene d’azione più deliranti sul grande schermo. Nella mia carriera ho sempre cercato di rendere la comicità interessante dal punto di vista visivo e questo adattamento era la grande occasione per far sbizzarrire la mia immaginazione.”

La sua produttrice di vecchia data Nira Park si sarebbe unita a Wright in questa sua nuova impresa. La capa della Big Talk Productions collabora per la quarta volta con Wright in Scott Pilgrim vs. the World. “Io e Edgar lavoriamo insieme dalla serie televisiva Spaced. Vedere la sua crescita professionale, da quella serie ai suoi acclamati sforzi da regista di L'alba dei morti dementi - Shaun of the dead e Hot Fuzz, è stato straordinario. Tutti i nostri progetti sono stati realizzati per e con passione e Scott è l’apice della nostra collaborazione.”
Adattare i romanzi e trasformarli in una sceneggiatura è diventato uno sforzo congiunto quando lo sceneggiatore/attore Michael Bacall si è unito alla squadra per co-sceneggiare il soggetto con Wright. Bacall ricorda gli oltre cinque anni di scrittura iniziati prima che Wright girasse il suo primo film da regista, l’action comedy di grande successo Hot Fuzz: “Abbiamo collaborato in tutti i modi possibili: trans-continentalmente, nella stessa stanza; lui scriveva con la mano sinistra, io con la destra. Abbiamo fatto una sorta di battaglia navale da portatile a portatile. Scrivevamo scene consecutive, poi ne parlavano e le riscrivevamo. A volte abbiamo anche scritto la stessa scena contemporaneamente per vedere dove ci portava.”

Secondo il suo suo co-sceneggiatore, nei suoi progetti Wright è spinto da visioni e passione. Mentre creavano la struttura della sceneggiatura che cominciava a rispecchiare un video game – con Scott che, per vincere, doveva fare imprese mortali —Bacall ha trovato la sua anima gemella. “Collaborare con Edgar, che è molto motivato e ha una ferrea e irriducibile etica del lavoro, è stato davvero stimolante” aggiunge lo scenneggiatore. “Quest’uomo non dorme. La sua concentrazione su ogni dettaglio della storia e della sceneggiatura ha reso il lavoro molto eccitante. A entrambi piace quell’adrenalina che viene da un’imminente scadenza e da un quadruplo espresso.”
Quando l’autore di “Scott Pilgrim” è stato contattato per parlargli di trasformare la sua serie di graphic novel in un film, lui aveva appena finito il primo libro e non era sicuro di dove il resto dovesse andare dal punto di vista tematico. Bryan O’Malley ride: “Ho fatto finta di saperlo e ho fatto loro un riassunto.” Del suo processo di creazione di ogni graphic novel successiva, lo scrittore dice: “All’inizio è come scrivere una sceneggiatura, ma il passo successivo è un lavoro lento, spezzettato e confuso che la trasforma in un libro illustrato.”

O’Malley descrive le somiglianze tra il mondo dei personaggi del libro e quello che hanno vissuto lui e i suoi amici a Toronto quando avevano vent’anni: “Scott è un personaggio che realizza i miei desideri. E’ un po’ idiota e spensierato; le donne si innamorano di lui e lui sa combattere come un supereroe. Io a Toronto mi ero fatto dei nuovi amici, suonavo in un gruppo e pensavo che sarebbe stato divertente fare qualcosa che piacesse a tutti e che rispecchiasse anche le nostre vite.
“In ‘Scott Pilgrim’ ci sono i fumetti giapponesi, il rock indipendente, il rock classico e i video game che mi piacevano” continua O’Malley. “Il mio obiettivo era fondere questi elementi over the top e eccitanti con le mie esperienze di vita. E’ un mondo dualistico di realtà e astrazione, ognuna reale tanto quanto l’altra.”

Eric Gitter della Oni Press ha lavorato come produttore del film e ha contribuito a portare il mondo delle graphic novel dalla pagina allo schermo. Gitter dice: “I creatori dei nostri fumetti sono fondamentalmente interessati a raccontare buone storie e a pubblicare ciò che li diverte. Non credo che Bryan abbia immaginato ‘Scott Pilgrim’ come film quando ha scritto il fumetto; ma entrambi sono mezzi visivi. E’ facile vedere le connessioni e come questo materiale fosse adattabile.” Nel corso dello sviluppo del progetto, Gitter è stato colpito dal fatto che gli sceneggiatori fossero davvero categorici nel coinvolgere O’Malley nel processo di scrittura. Il produttore dice: “Edgar e Michael hanno lavorato a stretto contatto con Bryan nell’adattamento del fumetto. Sono stati incredibilmente fedeli e rispettosi del materiale di partenza.”

Wright e Bacall non erano solo interessati a capire dove andassero i personaggi mentre O’Malley scriveva i suoi libri successivi, loro volevano anche che l’autore fosse il guardiano di tutto “Scott Pilgrim.” Gli sceneggiatori volevano rimanere il più fedeli possibile al mondo di O’Malley anche allargando la storia e adattandola al loro medium. Mentre il loro lavoro evolveva, O’Malley creava il capitolo successivo della saga di Scott e inviava trascrizioni del libro a Wright e Bacall.
“La prima cosa e la più importante è stata il problema di come tradurre la sensibilità e lo spirito dei libri per il grade schermo,” spiega Wright. “In parte è stato il tono del dialogo. Io e Bryan abbiamo un umorismo simile e a entrambi piace indebolire gli incidenti più folli facendoli seguire da reazioni impassibili, all’inglese. Entrambi poi siamo interessati a iniziare una storia in un mondo naturalistico per poi esplodere nella follia.”
Con la sceneggiatura pronta e il via libera della produzione, era giunta l’ora di cominciare a popolare il mondo di Scott Pilgrim con gli amici e i nemici dell’intricato universo di O’Malley.


Buoni Amici e Cattivi Ex:
Scegliere gli attori per questa commedia action
Scegliere i tanti personaggi delle graphic novel è stato impegnativo per la produzione. Vedere gli attori scelti per diventare gli abitanti di Toronto dei suoi libri è stata semplicemente, dice O’Malley: “un’esperienza meravigliosa, gratificante, bizzarra e inquietante.” Scott e Ramona: “Hai mai visto una ragazza con dei capelli così?”

Prima di essere contattato per interpretare il ruolo del protagonista, Michael Cera aveva già letto i primi due fumetti di “Scott Pilgrim”. L’attore sapeva che partire da qualcosa di definito gli sarebbe stato di grande aiuto. “Bryan Lee O’Malley ha creato un personaggio così unico e peculiare che per me è stato facile entrarci dentro” dice Cera. Dall’altra parte però, ammette l’attore: “Faceva anche un po’ paura perché ‘Scott Pilgrim’ ha molto seguìto. Edgar però mi ha aiutato a trovare il tono giusto e a non esagerare.”
Durante la preparazione per le riprese Cera si è fidato sempre di più della visione del suo regista. “Già dall’inizio si sente che il film ha una voce tutta sua; questo è quello che Edgar fa bene in tutti i suoi film” dice l’attore. Abitare l’universo che O’Malley aveva creato è diventata una seconda natura per il cast e la troupe già prima delle riprese. Cera riassume: “Dato che abbiamo provato per settimane, ha cominciato ad essere un mondo in cui tutti credevamo, un mondo molto reale.”

Noto per aver interpretato ruoli di ragazzi teneri e gentili in successi come Suxbad e Juno, Cera ha colto al volo l’opportunità di mostrare un lato più duro e moderno, che poi era precisamente quello che i realizzatori volevano evocare. Platt dice che il talento di questo attore si vede dal “suo approccio apparentemente casuale che fa sembrare che lui faccia pochissimo; è geniale, molto preciso. Lui è completamente dentro al personaggio. La gente rimarrà scioccata nel vedere Michael che combatte come combatte e che mostra una durezza e forza che il pubblico non gli ha mai visto. E’ stato divertente vedere Edgar tirargliele fuori.”
Scott, che si sta ancora riprendendo dalla rottura con Envy Adams, la ragazza che “gli ha spappolato il cuore”, rimane inebetito quando conosce Ramona Flowers, una misteriosa americana che lui crede di aver portato ad esistere con la sua volontà e il suo desiderio. Cera spiega l’attrazione: “Scott diventa ossessionato da Ramona quando la vede nei suoi sogni. Poi, quando lei appare nella vita reale, non riesce a metterla a fuoco; lei continua a scivolargli via, ed è questo che lo porta verso di lei. Ma lui ha pure un’altra ragazza, e perciò non gli è permesso innamorarsi di Ramona… ma questo gliela fa piacere ancora di più.”

Ramona è distaccata e distante e questo, naturalmente, la rende ancora più attraente agli occhi del bramoso Scott. Dopo tutto lei ha una Lega di Cattivi Ex che la seguono ovunque.
Secondo O’Malley, a questi ex è stato dato “un titolo che suona minaccioso e sciocco”, ma loro sono serissimi quando si tratta di mandare in fumo la possibilità che Ramona trovi un altro amore… specialmente se questo è l’insicuro Scott.
Mary Elizabeth Winstead, presentata al grande pubblico con il suo ruolo in Die Hard – Vivere o morire, è stata scelta per interpretare Ramona dopo aver incontrato Edgar Wright. L’attrice spiega che cosa di questo ragazzo attrae il suo personaggio: “Scott è un tipo nuovo per Ramona. Sembra diverso da tutti i ragazzi con cui lei è stata fino a quel momento. E’ stata con tanti personaggi misteriosi, duri e oscuri. Ora, Scott è un dolce, piccolo, amabile idiota che lei ha preso sotto la sua ala.”

Dato che Ramona e Scott sono nella maggior parte delle scene di Scott Pilgrim vs. the World, Winstead e Cera sono stati richiesti sul set per la quasi totalità delle riprese. E visto che i sette malvagi ex arrivano ad uno ad uno nella loro vita per tutto il corso di questa commedia d’azione, agli attori è sembrato di fare un film dopo l’altro. Winstead spiega: “Ogni settimana o poco più, quando arrivava un nuovo ex, noi avevamo una nuova energia. E’ stato divertente avere tutte queste diverse personalità che entrano.”
Della sua co-protagonista Cera dice: “Mary è straordinaria. Ha fatto lei la maggior parte dei combattimenti ed è assolutamente credibile e, nello stesso tempo, ha una delicatezza che è anche questa molto convincente.”


“Siamo i Sex Bob-omb: Uno, due, tre, quattro!”
Oltre a Scott Pilgrim, la sua band musicale, i Sex Bob-omb, è composta dalla batterista Kim Pine e dal cantante e autore dei testi Stephen Stills. Il più grande fan e leccapiedi della band (prima che Knives Chau gli rubi la scena) è l’aspirante bassista Young Neil.

Kim, la più intelligente del gruppo, usciva con Scott al liceo. A lei non piacciono molte persone… in realtà tutte. La squadra dei produttori ha scelto Alison Pill, nata a Toronto, per il ruolo della giovane donna che, per i suoi amici, funge da disillusa voce della ragione. Kim conosce bene Scott, i due hanno la storia più lunga di tutti quelli del gruppo. Lei è tranquilla e austera, ma quando è sul palco è una vera furia. Per prepararsi al ruolo e affinare la sua arte, Pill ha lavorato con il guru della batteria CHARLIE DRAYTON e con il leader degli Sloan, CHRIS MURPHY.
Il leader e cantautore Stephen Stills è quello che ha più a cuore il successo dei Sex Bobomb, ma quando si esibisce è incredibilmente ansioso. L’attore Mark Webber è stato scelto per interpretare Stephen. Webber racconta una strategia che Wright, O’Malley e Bacall hanno usato per gli attori principali: “Prima della prima settimana di riprese, Edgar ha dato ad ognuno di noi un elenco di 10 cose che riguardavano i nostri personaggi che noi non dovevamo svelare. Ce n’erano alcune un po’ scioccanti.”

A completare il circolo dei più stretti di Scott c’è la star di Jennifer’s Body Johnny Simmons. L’attore è stato scelto per il ruolo dello spesso confuso Young Neil, coinquilino di Stephen e groupie nr.1 della band.
La Lega dei Malvagi Ex: “Aspetta… stiamo combattendo per Ramona?” “Non hai ricevuto la mia e-mail?”
Il percorso di Scott per conquistare il cuore di Ramona consiste nel raggiungere coscienza e rispetto di sé e abbastanza maturità per far sì che non diventi anche lui un altro cattivo ex. Nel combattere contro la Lega dei Malvagi Ex, a ogni sconfitta dell’altro, Scott diventa sempre più forte.

L’esordiente Satya Bhabha è stato scelto come Primo Ex Cattivo di Ramona, Matthew Patel (dei tempi dei primi anni del liceo). Anche se Scott viene colto di sorpresa quando Matthew spunta nel club dal soffito con al seguito i Demon Hipster Chicks, a dirla tutta, lui aveva mandato una mail a Scott in cui lo avvisava della sua morte prematura. Sfortunatamente per lui, Scott l’ha cancellata senza leggerla. Cera spiega la presenza di Matthew al club: “Il Primo Ex Cattivo che compare è Patel, e arriva proprio dal nulla. Ci si sta abituando a questo mondo e tutto sta cominciando ad avere un senso. Poi, all’improvviso, non c’è più nessun senso e le persone volano nell’aria.”
Scott Pilgrim vs. the World è il primo film in cui Chris Evans interpreta un super-cattivo. Noto per i suoi ruoli nei film action I fantastici quattro e The Losers, e in quello del protagonista che da il nome al titolo in Captain America: The First Avenger di prossima uscita, Evans è stato contento di cambiare. E’ stato scelto per interpretare il Secondo Cattivo Ex di Ramona, la caricatura di una star d’azione, lo skater professionista diventato eroe dell’action: Lucas Lee.

Evans parla del suo interesse nel fare questa commedia action: “Sono grande, esagerato e ridicolo. Lucas è davvero odioso; è il personaggio che è bello odiare.” Malgrado non fosse mai salito su uno skateboard prima, l’attore ha accettato la sfida di sembrare nato sullo skateboard. E ricorda: “Il mio personaggio doveva saltare sul mancorrente di una scalinata e scendere sullo skate per 200 scalini.”
Se molti attori ci tengono a sottolineare che hanno provato loro stessi a fare la maggior parte delle azioni più pericolose, Evans ammette che le esagerate imprese del film richiedevano l’expertise di eroi atletici e anonimi: gli stunt. “Non avrei mai fatto carriera senza gli stunt, se pensiamo ai film che ho fatto” dice l’attore. “Che il Signore li benedica tutti! Sono pazzi. Abbiamo avuto uno stunt quando la controfigura di Michael cade per otto volte da un edificio. Sembrava che mi dovesse rompere in due, ma questo ragazzo che faceva me si è alzato, si è tolto la polvere di dosso e ha detto, ‘Rifacciamola.’”

Direttamente dal mondo dei personaggi dell’universo Marvel a quello dei DC Comics, lo stesso Superman Brandon Routh si è unito al cast nei panni del Terzo Ex Cattivo di Ramona: Todd Ingram. Vegano convinto che ora esce con Envy Adams e suona il basso per The Clash at Demonhead, il telecinetico biondo ossigenato è tanto arrogante quanto insulso. Scott sa che non potrà mai sconfiggere Todd con una raffica di cazzotti al fianco e una combinazione di calci rotanti, ma è sicuro di poterlo battere con l’intelligenza.
Sebbene Scott sia inizialmente certo che la Lega dei Cattivi Ex di Ramona consiste solo di ragazzi con cui lei è stata, viene colto da mortale sorpresa quando compare LA Quarta Ex Cattiva, Roxy Richter, e lo sfida a un combattimento all’ultimo sangue. Vomitando insulti e brandendo una catena letale, l’abilità di Roxy nelle arti marziali è mortale quanto la sua lingua biforcuta. Mae Whitman di Parenthood (che si ri-unisce a Cera, con il quale ha già interpretato Arrested Development – Ti presento i miei in televisione) è stata scelta dalla produzione per i ruolo della ex disprezzata amante con la cappa dell’invisibilità.

Come gli altri ex di Ramona, Roxy non si sente minacciata dalla presenza di Scott; lei vuole solo annientare chiunque provi a mettersi con la ragazza che le ha spezzato il cuore. Whitman spiega: “E’ molto oltre il livello di minaccia. Roxy sa di aver perso Ramona, ma non può sopportare il pensiero. La parte più triste per lei è quando Ramona dice , ‘Beh, non è stata una gran cosa; non contava niente.’ E’ questo quello che fa arrabbiare tanto Roxy: il suo legame con Ramona viene sminuito con grande nonchalance.”
Un’altra delle fasi sperimentali di Ramona viene rivelata dall’arrivo dei successivi ex: i Cattivi Ex nr. 5 e nr. 6, Kyle e Ken Katayanagi, interpretati dai gemelli identici Keita e Shota Saito. Ultime marionette dell’esercito di Gideon che Scott deve sconfiggere, i fratelli Katayanagi sono l’ultimo combattimento prima dello scontro con il più cattivo degli ex. Ma prima, per distruggere i gemelli, Scott e i Sex Bob-omb combattono, amplificatore contro amplificatore, in una battaglia all’ultimo sangue. Due band entrano e una se ne va in una lotta epica che mette a confronto gli avatar drago bianco dei Katayanagi e lo yeti dagli occhi verdi dei Sex Bob-omb.

Se Scott riesce a sopravvivere dopo tutti i combattimenti con questi ex, passerà di livello e andrà avanti fino al giro bonus in cui incontrerà e combattera contro Gideon Graves, il cattivo ex che esercita il maggior potere su Ramona. Cera descrive Gideon: “Lui è l’ ex ragazzo cattivo che sta dietro a tutto, quello che Scott proprio non sopporta, e Jason Schwartzman è fantastico nella parte perché è divertente e affascinante e detestabile, tutto allo stesso tempo.”
Il fatto che Gideon sia interessato a pubblicare i Sex Bob-omb con la sua etichetta discografica non cambia le cose. Schwartzman discute del suo personaggio manipolativo: “Gideon è così bravo a essere cattivo perché, in realtà, è simpatico. Passivo-aggressivo… come la puntura di una zanzara. Non da’ fastidio, ma se inizi a grattarla, passerai di sicuro una brutta serata. Potresti cominciare a sanguinare. Scott scatena il lato oscuro di Gideon.”

Schwartzman è rimasto colpito dai suoi colleghi attori, ma più di tutti dal suo arcinemico.
Per tutto il tempo che hanno trascorso insieme ha trovato Cera un lavoratore indefesso. “Michael è davvero mezzo uomo e mezzo superuomo” dice l’attore. “Ha lavorato quasi ogni singolo giorno per sei mesi e non ha mai mostrato un segno di stanchezza.”


Giocatori/Attori di supporto nel mondo di Scott:
“Sappiamo tutti che le ragazze ti vengono dietro perché fingi di essere il coglione che sei.”
Il rapporto di Scott Pilgrim con il suo compagno di appartamento Wallace Wells è piuttosto unico. Il ventiseienne Wallace è proprietario di quasi tutto quello che c’è nel loro appartamento, ed è costantamente divertito dalle relazioni incasinate di Scott con le ragazze.
Sbalestrato quanto Scott con le ragazze, Wallace è lo stesso con i tanti ragazzi che frequenta. Interpretato dal veterano giovane attore Kieran Culkin, Wallace è il classico fico. E se solo ti volti dall’altra parte, ti fregherà il ragazzo.

La sorella minore di Scott è la barista diciottenne di un coffee shop, Stacey Pilgrim. Dotata di maggior buon senso del fratello maggiore tutto preso da se stesso, Stacey è la voce della ragione della famiglia Pilgrim. Ha pure la straordinaria capacità di sapere sempre quello che sta per combinare suo fratello. In contatto con Wallace via sms, Stacey viene aggiornata costantemente e scuote inesorabilmente la testa davanti alle insane scelte di vita di Scott. Ama anche recitare la parte della sorella ‘maggiore’. Per questo ruolo, Wright e i produttori hanno scelto l’attrice, candidata all’ Oscar® e al Tony, Anna Kendrick. Acclamata dalla critica per il suo lavoro in Tra le nuvole, l’attrice ha già unito dramma e angoscia adolescenziale nella saga Twilight.

L’esordiente Ellen Wong è stata scelta per interpretare l’ingenua studentessa/assassina ninja Knives Chau. Fantastica per l’ego di Scott e stimolo per la sua fiducia in se stesso, la 17enne Knives è stata insieme a Scott ed è rimasta la fan nr.1 dei Sex Bob-omb. Michael Bacall descrive il rapporto: “Scott e Knives all’inizio vanno perfettamente d’accordo nella loro reciproca immaturità. Tutto quello che fanno è in sinc – il modo di parlare, di sfogliare i dischi, di giocare ai videogame.”
Ancora ferita per la perdita del suo primo amore, Knives sta temporaneamente uscendo con Young Neil. L’attrice dell’Ontario descrive il suo personaggio: “Knives all’inizio è una casta studentessa cattolica di 17 anni che non ha ancora visto niente della vita… o della dura realtà del mondo. Quando incontra Scott lui apre per lei questo vaso di Pandora e lei non può più tornare alla sua vecchia vita.” Naturalmente, questo significa anche sfidare Ramona a una lotta all’ultimo sangue.

La ragazza che per Scott non-si-può-neanche-nominare, Envy Adams, è stata interpretata da Brie Larson. L’attrice, esplosa nel programma televisivo United States of Tara, interpreta la rocker dal cuore di pietra che è la cantante del gruppo The Clash at Demonhead. Tutta presa da se stessa e agghiacciante allo stesso tempo, Envy esercita ancora un potere strangolante sul suo ex ragazzo Scott ed è più che felice di vederlo messo alle strette dal suo attuale ragazzo Todd Ingram. E… sorpresa! Todd è casualmente anche uno dei malvagi ex di Ramona.
Ultima ma non per importanza, la giovane attrice comica Aubrey Plaza è stata scelta per la parte di Julie Powers, la ragazza occasionale super-odiosa di Stephen Stills. Julie lavora con Stacey, e non vede l’ora di vedere Scott finito. Nota per il suo lavoro televisivo in Parks and Recreation e per la sua esplosiva interpretazione in Funny People della scorsa estate, Powers da all’odiosa Julie una velenosità reticente che fa scappare Scott ogni volta che lei apre la bocca per trattarlo male.


Siamo i Sex Bob-omb!:
La Musica di Scott Pilgrim
Nella storia dei fumetti e delle graphic novel i riferimenti musicali hanno sempre giocato un ruolo importante. E questo è il caso dei libri O’Malley, dove la band di Scott rivaleggia con altre band in battaglie musicali. O’Malley nota: “E’ una tradizione dei fumetti, dai tempi di ‘The Archies.’”
Mentre costruiva il film, il regista sapeva che la colonna sonora di Scott Pilgrim vs. the World doveva rispecchiare l’universo in cui vivono Scott e i suoi amici e parlare a una generazione che è cresciuta con i video game. Wright dice: “Sono un grande appassionato di musica, per questo l’idea di una colonna sonora che attaccasse il pubblico alle poltrone mi attraeva immensamente.”
Bacall ricorda quando lui e Wright hanno parlato di come approcciare le performance musicali, e dice: “All’inizio Edgar ha detto che la maggior parte della musica ‘live’ nei film fa schifo. Ci stavamo inventando dei modi per aggirare il problema quando Edgar si è assicurato alcuni dei più straordinari musicisti del mondo per creare delle canzoni originali perfettamente intonate al film.”

Per il compito di scegliere e produrre la musica, Wright e i suoi produttori si sono rivolti al prolifico produttore musicale Nigel Godrich. Avendo collaborato con giganti come i Radiohead e Paul McCartney, Godrich conosceva benissimo i suoni che Wright voleva per la sua commedia d’azione. Beck, uno dei collaboratori di Godrich di maggior successo, avrebbe fornito la musica per i Sex Bob-omb.
Beck, che ha composto tutte le tracce dei Sex Bob-omb, ha lavorato con Godrich e Wright alla creazione di brani che mostrassero la crescente abilità della band nel corso della storia. Quando vediamo la band per la prima volta, questa sta cercando di farsi strada. La voce di Stephen Stills è un po’ vacillante (lo stesso si dica della sua abilità come prima chitarra). Dopo ogni sfida del gruppo – dal confronto con i Crash and the Boys alla battaglia epica contro i gemelli Katayanagi — la loro musica diventa più sicura, vigorosa e potente.

La rock band indie canadese BROKEN SOCIAL SCENE (capeggiata da KEVIN DREW) ha creato le canzoni per la band del film Crash and the Boys, band che prende il nome dal gioco della Nintendo Entertainment System (NES) “Crash ’n the Boys: Street Challenge” e che vanta la batterista di 10 anni Trasha (interpretata da Abigail Chu), bambina prodigio che preferirebbe non vedere un’altra batterista (Kim Pine) rubarle la scena.
I METRIC hanno cantato la canzone “Black Sheep” per The Clash at Demonhead (band con leader la malvagia ex di Scott, Envy Adams). Capeggiato dalla cantante EMILY HAINES, il quartetto con base a Toronto ha creato una canzone ossessionante che seduce Scott verso il mondo di Envy. Mentre Knives e Julie sono entrambe ossessionate dalla potenza della voce di Envy dei The Clash at Demonhead, Scott sa che innamorarsi di lei è molto pericoloso. Anche il nome di questa band musicale viene da un altro gioco della Nintendo “Clash at Demonhead”.

DAN THE AUTOMATOR ha creato la musica per la sequenza bollywoodiana di Matthew Patel (e i suoi Demon Hipster Chicks), oltre che i sound dell’altra passione di Knives e Scott, il gioco “Ninja Ninja Revolution”. Infine l’artista cult giapponese CORNELIUS (leader KEIGO OYAMADA) ha composto la musica strumentale per la battaglia tra i gemelli Katayanagi e i Sex Bob-omb.
Per assicurarsi che i Sex Bob-omb, i Crash and the Boys, The Clash at Demonhead e i gemelli Katayanagi apparissero e suonassero come delle band vere, il leader degli Sloan, Chris Murphy, è stato ingaggiato come supervisore delle performance musicali.
Per quanto riguarda l’esperienza degli attori in campo musicale, Cera aveva un background musicale e Simmons aveva già suonato la chitarra. Pill non aveva mai suonato la batteria ma, prima della fine delle riprese, suonava come una professionista. Webber ci ha messo un po’, ma ora tira giù anche le case.


Lotte di spada e calci rotanti:
Gli Stunt del Film
Per Wright era importante che gli attori facessero gran parte dei loro combattimenti e che le squadre di stunt integrassero il lavoro. Sentiva che questo era fondamentale per l’autenticità del film. Le cineprese erano inoltre spesso posizionate a distanza ravvicinata per cui non si poteva fare altrimenti in gran parte delle sequenze chiave. Per i combattimenti Wright si è affidato ancora una volta alla sua infanzia, e dice: “Volevo trarre ispirazione dalle stesse fonti di Bryan, dato che anche io sono cresciuto con i video game, i cartoni animati giapponesi e il kung fu.”
Una parte delle squadre leggendarie di Jackie Chan e Jet Li avrebbero insegnato al cast a sfidare la gravità. “Le scene di combattimento in Scott Pilgrim sono pensate per stupire; mettono insieme la fantastica coreografia di lotta di Brad Allan [anche regista della seconda unità] e del coordinatore dei combattimenti PENG ZHANG, con i caleidoscopici effetti speciali dell’animazione” dice Wright.

Cera, Winstead, Schwartzman e Whitman hanno cominciato ad allenarsi a Los Angeles a gennaio 2009, e le riprese sono cominciate in aprile. Dal cardio work, che includeva molte flessioni e corsa, al kung fu l’allenamento è stato intenso, per usare un eufemismo. Tutti concordano sul fatto che lavorare insieme all’artista di arti marziali Zhang e imparare a dare pugni e calci, a dare i colpi necessari e a cadere e a padroneggiare le varie armi (mentre si è attaccati a fili) è stata un’esperienza che li ha legati molto.

Il trainer dei combattimenti e coordinatore degli stunt Allan ha cominciato a lavorare con gli attori rimettendoli semplicemente in forma e aumentando la loro resistenza. Cera ha imparato a eseguire molti dei suoi combattimenti e del suo gioco di spada. L’attore ricorda: “Ho imparato che ti devi fidare molto perché dipendi letteralmente dal tizio che tiene la corda. Ci hanno fatto fare cose che il mio corpo non aveva nessuna capacità né desiderio di fare e che probabilmente non farò mai più, ma è stato fantastico. Ora sto pensando solo di starmene seduto e non di fare mai più una flessione per il resto della vita.”
Determinato a stare al passo, a Toronto Wright ha lavorato tutti i giorni con gli attori; il cast si allenava cinque o sei ore al giorno per imparare le mosse insegnate dai trainer di Li e Chan. Winstead ricorda che Wright ha fatto molti dei duri allenamenti insieme agli attori.
“Doveva sentire la nostra fatica” dice l’attrice, e ammette che tutto il processo le ha dato “uno straordinario senso di realizzazione”.

Come molti attori, da tempo Schwartzman voleva combattere in un film ma non ne hai mai avuto l’occasione. Di questa esperienza dice: “E’ stato eccitante solo essere in grado di dedicarmi a imparare come combattere con la spada. Ma è stato difficile combattere contro Michael. Mi piace tantissimo!”
Una delle nemiche di lotta di Gideon, Knives Chau alias Ellen Wong, era più che pronta ad allenarsi per combattere contro Gideon e Ramona. L’attrice dice: “Chi non sarebbe eccitato di correre sù per un muro e da lì lanciarsi roteando a 360° nell’aria? E’ stato semplicemente fichissimo.”


Toronto a Toronto:
Location, scenografie e fotografia
Chiamata la “Hollywood del Nord”, Toronto è stata spesso usata per ‘doppiare’ le più grandi città degli Stati Uniti, oltre a molte città d’Europa e dell’Asia. Scott Pilgrim vs. the World segna una delle poche volte in un film per il cinema in cui Toronto è se stessa.


Location e scenografie
Visto che i libri sono ambientati a Toronto e che la città è dotata di tutte le infrastrutture in grado di ospitare un film delle dimensioni di Scott Pilgrim vs. the World, la decisione di girare là è stata ovvia. Molti dei posti di ritrovo di Toronto, centrali nei libri di O’Malley, sarebbero stati risconoscibili nel film. Questi comprendono Casa Loma, Honest Ed’s, Lee’s Palace, Pizza Pizza e Second Cup — luoghi che, dice O’Malley “sono molto diffusi a Toronto. E io ho un debole per questi posti.”

Mentre sviluppavano il look di questa commedia action, Wright e lo scenografo Marcus Rowland sapevano di voler rendere omaggio a questa città dell’Ontario. A loro non interessava solo portare nel film le battute delle graphic novel. “Volevo rappresentare il più possibile l’arte di Bryan, ma anche utilizzare le vere location che lui aveva usato come riferimento nei libri,” commenta Wright. “In molte scene chiave abbiamo girato nelle vere case, nelle biblioteche, nei parchi e nei ritrovi per ascoltare musica che Bryan aveva fotografato nel 2003.”
Rowland aggiunge: “Abbiamo messo dentro tutto quello che è fantastico del sapore e della peculiarità di Toronto. Toronto è nota come una delle città più multiculturali del Nord America, e Scott Pilgrim vs. the World è stato girato nelle location reali che Bryan ha disegnato.”

Lo scenografo spiega che per rispecchiare l’emozione della storia ha usato una moltitudine di colori, fino al colore delle spade che usano Scott e Gideon per duellare. O’Malley dice meravigliato: “Per portare l’universo dei miei libri sullo schermo, Marcus ha fatto un lavoro incredibile, fino all’ultimo dettaglio di ogni appartamento di ogni personaggio. Uno dei momenti più strani per me è stato quando sono entrato nel set dell’appartamento di Wallace. Era come se fosse saltato fuori dalla pagina del fumetto.”
Rowland ha creato gli appartamenti di Wallace e Scott, oltre alla stanza di Ramona, in teatro a Toronto. O’Malley aggiunge: “Sono proprio come li avevo visualizzati io, solo più reali. E’ strano!”
Dalla sua, Ramona Flowers si è sentita subito a casa. Winstead ride: “Era come se fossimo veramente lì. Tutti i posti che hanno costruito, i club … non sembrava proprio di essere sul set. Io volevo trasferirmi davvero nel mio appartamento. Sembrava così autentico.” Setup e fotografia

Il direttore della fotografia Bill Pope, noto per il suo straordinario lavoro in blockbuster come Spider-Man 2 e la serie Matrix, ha incontrato Wright per la prima volta quando il regista si trovava a Los Angeles per pubblicizzare Hot Fuzz. Da allora sarebbero trascorsi alcuni anni prima che i due potessero lavorare insieme, e Pope era contento di unirsi a Wright in questo film. “Questo film è proprio fatto apposta per Wright,” si complimenta Pope. “Il suo entusiasmo è trascinante.”
Per Pope, Scott Pilgrim vs. the World è stato un forte richiamo. “Ho letto la sceneggiatura e mi sono reso conto di non aver mai visto questo film prima” dice il direttore della fotografia. “Era incredibilmente fresco e nuovo, ma era anche un lavoro imponente – così grande che è stato fatto un test di riprese di tre giorni prima di cominciare, solo per provare che tutte le grafiche, la velocità, i fili e i blue screen, l’ironia e le riflessioni su se stessi funzionassero.”

Il lavoro di fotografia e di impostazione delle cineprese è intenso, per dirlo con un eufemismo. Pope spiega: “Ci sono un’enorme numero di inquadrature e riprese perché il film ha tantissimi personaggi intrecciati insieme, è influenzato da un ritmo velocissimo da videogame e si muove grazie al montaggio. La cinepresa si muove sempre – panoramiche veloci, dolly, gru, zoom, zoom con panoramiche. Non c’è scena senza tutto questo e la velocità e il ritmo sono fondamentali.”
La sfida per il direttore della fotografia è stata il numero record di setup che la sceneggiatura di Wright e Bacall richiedeva. “Per darti un’idea, il film Ragazze a Beverly Hills aveva circa 500 setup, Chinatown circa 600 e i primi film di Scorsese forse 800” spiega Pope. “Scott Pilgrim ne ha più di 4.000.”

Per la maggior parte del tempo, Pope ha usato due macchine da presa per catturare l’azione e la moltitudine di personaggi che popolano questo mondo. C’è così tanto in ogni inquadratura di questo film che il pubblico può guardarlo più volte e scoprire, a ogni visione, qualcosa di nuovo, come il fatto che Wright da’ indizi sui malvagi ex per tutto il film (es., il numero tre sui calzoncini da sport di Todd e l’indirizzo del club (quattro) dove Roxy provoca il suo combattimento).
Creare gli effetti visuali di Scott Pilgrim vs. the World è stato un processo lungo e impegnativo. Tanto era richiesto in termini di montaggio e effetti speciali che, quando Wright e il direttore della fotografia giravano una scena, per il produttore VFX Lucy Killick, il coordinatore SFX Laird McMurray e i montatori Jonathan Amos e Paul Machliss questa era solo l’inizio.
Durante tutto il corso della produzione, tutti i membri della squadra di Wright dovevano pensare molti passi avanti per capire dove una ripresa li avrebbe condotti alla fine.


Neve marshmallow:
gli Effetti Visuali
Invece della tipica previsulizzazione tecnica 3-D fatta per molti film, la previz per Scott Pilgrim è stata creata in omaggio allo stile grafico dei libri di O’Malley, con addizionali elementi di animazione inseriti a completare il tutto. Durante la fase d’impostazione del progetto, è stato realizzato un animatic in bianco e nero per dare l’aspetto e il tocco del primo combattimento, quello in cui Scott Pilgrim affronta Matthew Patel.
Con tavole prese direttamente dalle pagine dei libri, Scott Pilgrim è stato realizzato mescolando riferimenti di cartoni animati e videogame giapponesi di varie epoche. Questo ha permesso di creare un concept che illustrava l’energia che Wright voleva per il suo film. Prima che venisse data via libera al progetto, questo animatic è diventato la base per un test live-action che serviva per convincere lo studio che il film fosse fattibile.

Quando il progetto è diventato realtà, la società VFX con base in Inghilterra DOUBLE NEGATIVE— con un lavoro addizionale dello studio digitale di Toronto MR. X— ha creato degli animatic simili per le restanti sequenze di combattimento, per le performance e per altre parti del film che avrebbero tratto vantaggio dall’essere trasposte da fumetto a film. La maggior parte del lavoro della Mr. X è stato il cleanup e la semplificazione delle location reali e l’aggiunta di neve stilizzata.
Quando è iniziata la pre-produzione, l’intero film era stato storyboardato da Oscar Wright nello stile delle graphic novel di O’Malley. Wright si è occupato della creazione della concept art e della grafica del film. Quando possibile sono state duplicate tavole esatte dei fumetti per impostare le riprese per poi riempirle con gli elementi ‘vivi’ di un film. I visual sono sempre stati immaginati ponendosi una semplice domanda: Questo è qualcosa che Bryan avrebbe disegnato?

Gli storyboard venivano distribuiti ogni giorno di riprese alla troupe, che usava le tavole per comporre le inquadrature live-action. Il reparto scenografia e la direzione artistica si sono costantemente concentrati sulla semplificazione grafica in linea con l’arte dei fumetti, visibile i ogni elemento, inclusi i set, i costumi e i fabbisogni di scena.
Per motivi pratici non è sempre stato possibile al solo reparto artistico mantenere questo look, anche gli effetti visuali sono stati pesantemente coinvolti… specialmente in location. Dato che il film è stato girato a Toronto, le squadre VFX hanno dovuto ampliare gran parte delle riprese in location per raggiungere il look iperrealistico che voleva Wright (per es. quando Scott e Ramona camminano sulla neve verso le altalene). Dato che era impossibile coprire un’intera strada con neve che apparisse perfetta nel bel mezzo dell’estate, il lavoro della squadra si è concentrato nel semplificare l’aspetto delle location reali e nel ri-vestirle nello stile invernale del film.

La grafica testuale dell’eroe (una volta animata) è stata la parte preferita del film della squadra VFX. Sul set, le squadre sovrimponevano sul controllo video una grafica statica semplice per impostare le riprese. Una volta acquisita era eccitante vedere riproduzioni memorabili dei libri di O’Malley bruciare attraverso lo schermo.
Circa sei mesi prima dell’inizio della pre-produzione, lo scenografo Rowland ha cominciato a cercare le location. Dato che O’Malley aveva disegnato un gran numero di tavole all’esterno guardando i luoghi reali che lo avevano ispirato (l’appartamento di Wallace, la Biblioteca Wychwood, Goodwill, il posto di Stephen Stills, l’appartamento di Ramona, la casa in cui è cresciuto Scott e il liceo di Knives), la squadra è stata così fortunata da usare i veri luoghi descritti nei libri.

I membri della squadra VFX hanno accompagnato Rowland e fatto fotografie che fossero precisamente uguali nell’angolazione e nella composizione alle tavole dei fumetti. Da qui, hanno messo insieme un pacchetto che mostrava ognuna delle location con vari livelli di semplificazione – da semplici fotografie a immagini che riproducevano precisamente lo stile di O’Malley. Con la guida di Wright, i collaboratori hanno sviluppato visuals che sono approdati in un punto tra i due stili.
Il risultato è diventato un mix di live action, con i dettagli pesantemente ridotti sullo schermo. La squadra si è fermata prima che i set sembrassero troppo artificiali. Per esempio, la troupe VFX ha “potato” gli alberi e tolto tutto meno che i rami più grossi. Poi ha portato questo look a vari alberelli più piccoli per far sembrare il tutto più realistico. Il trattamento del rivestimento di neve è stato molto preciso ed è venuto da dozzine di fotografie di riferimento di fiocchi di una neve perfetta, intatta, appena caduta e stile marshmallow. Tutte le tracce di pantani e di granulosità dovevano essere eliminate.

Sul set la regola era che avrebbero avuto neve vera - o un rivestimento di neve - dalla cinepresa fino a 20 piedi, e che tutto quello che superava quel punto sarebbe stato ampliato con i VFX. Per la neve che cade, la squadra ha sviluppato un sistema 3-D che controllava e direzionava le particelle di neve. Questo sistema poteva mettere a punto la densità delle precipitazioni, la velocità della neve e il vento che la influenza, oltre al carattere e allo stile del pattern del tempo metereologico. All’inizio della pre-produzione la squadra ha presentato a Wright un gran numero di possibilità per la “performance della neve”. I pattern sono stati trattati come se fossero personaggi – da un sistema di neve perfettamente fotorealistica a una versione fantasiosa, artificiale, cartonistica ispirata alle tavole dei libri di O’Malley.
Al filmmaker sono piaciute le varie opzioni e Wright ha avuto l’idea di usarle quasi tutte e di cambiare il carattere della neve quando l’umore lo richiedeva. Questo è evidente specialmente nella scena nel parco dove la neve aumenta passando da fiocchi leggeri a una vera e propria bufera… proprio mentre Scott e Ramona cominciano a innamorarsi uno dell’altra.

[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Scott Pilgrim vs. the World oppure [+] scrivi recensione e vota Scott Pilgrim vs. the World

Vota, leggi trama e opinioni su Scott Pilgrim vs. the World di Edgar Wright - Torrent, scaricare Scott Pilgrim vs. the World di Edgar Wright, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio, ma non posso garantire la validità delle informazioni. Posso solo garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Sennen No Yuraku, Sei mai stata sulla Luna , Segreti di famiglia (2015), Scusa, mi piace tuo padre, Scuola di Babele, Scorie in liberta', San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D, Lo specialista, La scatola magica

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 S 200 …6 SU 7.19…UNA - ...A…A QU A R …ACRO ACRO…AIDA AIDA…ALL ALL …AMEL AMEL…AMOR AMOR…ANIM ANIM…AQUA AQUA…ASSO ASSO…GLI GLI …L'AM L'AM…THE THE …UN'A - AT B…BAMB BAMB…BEAT BEAT…BENV BENZ…BITT BIUT…BLUE BLUE…BOZZ BRAC…BUON BURI…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CIDA CIEL…COFF COGA…COMU CON …COSE COSI…CURU CUST…IL C IL C…LA C LA C…THE THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DETE DETR…DISO DIST…DOUB DOUB…DUMM DUNE…LA D LA D…UNA - ...E…EIN EISE…ENCA ENCL…EVER EVER…L'ES L'ES…UN'E - FA' …FEAR FEAR…FIOR FIOR…FRAN FRAN…FUGA FUGA…IL F IL F…LA F LA F…UNA - G.I.…GHOS GHOS…GIUL GIUN…GRAC GRAN…IL G IL G…LA G LA G…UNA - H. (…HARR HARR…HEYA HIDE…HONE HONE…HURE HURR…UN H - GLI …IMMO IMMO…INDE INDE…INTE INTE…IRIS IRON…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JUDA JUDG…THE - K.36…KINA KINE…THE - EL L…LAMB LAMP…LEGI LEGO…LIE LIE …LOOK LOON…LUNC LUNC…UNA - I MA…IL M IL M…LA M LA M…MAGI MAGI…MAPP MAPS…MATR MATR…METT MEU …MIRA MIRA…MONS MONS…MR C MRS.…THE THE …UNA - I NO…NAPO NAPO…NEL NELL…NIGH NIGH…NON NON …NOTT NOTT…UNA - GLI …OCTO OCUL…ONE ONE …OSSI OSTE…UN'O - I PA…IL P IL P…LA P LA P…PAPA PAPA…PATH PATI…PER PERC…PIET PIET…POLL POLL…PRIG PRIG…PUSS PUTI…UNE - I QU…QUEI QUEI…THE - I RA…LA R LA R…RALP RAMB…REND RENO…RINO RIO …ROGE ROGU…RUNN RUSH…UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALO SALS…SCAR SCAR…SECR SECR…SEVE SEX,…SHRE SHRE…SLAP SLEE…SOME SOMM…SPEC SPEC…STAR STAR…STRY STUA…SVAL SVEG…UNA UNA …UNO - I TE…TADP TAFA…TEAT TEAT…THE THE …TI A TI A…TOP TOP …TRAN TRAN…TRUT TSIL…TUTT TUTT…UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VALE VALE…VERU VERY…VITA VITA…VUOT - I WA…WARC WARD…WILL WILL…WWW - X - Y - Z 007 …1960 1981…4 AM 4 AM…9X10 - 11 M…A QU A R …ACCO ACE …AGE AGE …ALEG ALEX…ALMA ALME…AMER AMER…AMOR AMOR…ANCH ANCH…ANNI ANNI…APRI AQUA…ASCE ASCO…AUST AUST…UN'A - AT B…BALL BALL…BARB BARB…BEAU BEAU…BENV BENV…BIG BIG …BLEE BLEE…BOMB BON …BREA BREA…BUON BUON…O BA - C.R.…CANI CANI…CARO CARO…CAVA CAVA…CHAO CHAP…CHIL CHIL…CITT CITT…COGA COGN…COME COME…CONS CONS…COSE COSE…CROS CROW…PORC - D.A.…DAVA DAVI…DELL DELL…DIAR DIAR…DIVE DIVE…DON' DON'…DRIF DRIL…LOS - E.T.…EDUK EDUT…EMBE EMER…ERED ERED…EVER EVER…UN'E - FA' …FANT FANT…FERM FERM…FINE FINE…FOLL FOLL…FRAN FRAN…FUGA FUGA…O FA - G.I.…GENI GENI…GIOC GIOC…GIUL GIUL…GOOD GOOD…GREM GREM…GYUM - H. (…HARR HARR…HERI HERM…HOLL HOLL…HOTE HOTE…THEY - ALSO…IMPE IMPI…INCO INCO…INSE INSE…INVI INVI…ISOL ISOL…WISH - IN J…JESU JESU…JOY JOYE…JX.T - K.36…KILL KILL…KYAS - AND …LAST LAST…LEGG LEGG…LIAM LIBE…LOCK LOCK…LOVE LOVE…VIE - M.D.…MAGI MAGI…MA'N MANG…MART MART…ME A ME A…METR METR…MILL MILL…MISS MISS…MOND MOND…MOST MOST…MUSC MUSE…PRES - IP M…NATU NATU…NESS NESS…NN ( NO.2…NON NON …NOTT NOTT…POLT - O (O…OLE' OLIG…ONES ONE-…ORPH ORSO…UN'O - MARE…PAPE PAPE…PASS PASS…PECK PECO…PERI PERM…PICC PICC…PLAN PLAN…PORT PORT…PRIM PRIM…PROG PROG…UNE - QIN'…QUEL QUEL…QUOR - 3 RO…RAGN RAIL…REDE REEF…RESP RESP…RING RINO…ROBI ROBI…ROYA ROYA…RUTH - O - …SANT SANT…SCHE SCHE…SEA SEAB…SENS SENS…SEXO SEXU…SHRO SHUT…SIRE SIST…SOGN SOGN…SORE SORE…SPIA SPIA…STAL STAL…STON STOP…SUCC SUCK…SWEE SWEE…UNO - 11TH…TAXI TAXI…TEOR TERA…THIS THIS…TMNT TO K…TOUT TOWE…TRE TRE …TSUN TU, …TUTT TUTT…TYLE - BARR…ULTI ULTI…UOMI UOMI…UZAK - A VE…VEND VEND…VI P VI P…VINO VINY…VIVA VIVA…VUOT - W. (…WEEK WEEK…WISH WISH…WWW - X - Y - Z 007 …1960 1981…4 AM 4 AM…9X10 - 11 M…A QU A R …ACCO ACE …AGE AGE …ALEG ALEX…ALMA ALME…AMER AMER…AMOR AMOR…ANCH ANCH…ANNI ANNI…APRI AQUA…ASCE ASCO…AUST AUST…UN'A - AT B…BALL BALL…BARB BARB…BEAU BEAU…BENV BENV…BIG BIG …BLEE BLEE…BOMB BON …BREA BREA…BUON BUON…O BA - C.R.…CANI CANI…CARO CARO…CAVA CAVA…CHAO CHAP…CHIL CHIL…CITT CITT…COGA COGN…COME COME…CONS CONS…COSE COSE…CROS CROW…PORC - D.A.…DAVA DAVI…DELL DELL…DIAR DIAR…DIVE DIVE…DON' DON'…DRIF DRIL…LOS - E.T.…EDUK EDUT…EMBE EMER…ERED ERED…EVER EVER…UN'E - FA' …FANT FANT…FERM FERM…FINE FINE…FOLL FOLL…FRAN FRAN…FUGA FUGA…O FA - G.I.…GENI GENI…GIOC GIOC…GIUL GIUL…GOOD GOOD…GREM GREM…GYUM - H. (…HARR HARR…HERI HERM…HOLL HOLL…HOTE HOTE…THEY - ALSO…IMPE IMPI…INCO INCO…INSE INSE…INVI INVI…ISOL ISOL…WISH - IN J…JESU JESU…JOY JOYE…JX.T - K.36…KILL KILL…KYAS - AND …LAST LAST…LEGG LEGG…LIAM LIBE…LOCK LOCK…LOVE LOVE…VIE - M.D.…MAGI MAGI…MA'N MANG…MART MART…ME A ME A…METR METR…MILL MILL…MISS MISS…MOND MOND…MOST MOST…MUSC MUSE…PRES - IP M…NATU NATU…NESS NESS…NN ( NO.2…NON NON …NOTT NOTT…POLT - O (O…OLE' OLIG…ONES ONE-…ORPH ORSO…UN'O - MARE…PAPE PAPE…PASS PASS…PECK PECO…PERI PERM…PICC PICC…PLAN PLAN…PORT PORT…PRIM PRIM…PROG PROG…UNE - QIN'…QUEL QUEL…QUOR - 3 RO…RAGN RAIL…REDE REEF…RESP RESP…RING RINO…ROBI ROBI…ROYA ROYA…RUTH - O - …SANT SANT…SCHE SCHE…SEA SEAB…SENS SENS…SEXO SEXU…SHRO SHUT…SIRE SIST…SOGN SOGN…SORE SORE…SPIA SPIA…STAL STAL…STON STOP…SUCC SUCK…SWEE SWEE…UNO - 11TH…TAXI TAXI…TEOR TERA…THIS THIS…TMNT TO K…TOUT TOWE…TRE TRE …TSUN TU, …TUTT TUTT…TYLE - BARR…ULTI ULTI…UOMI UOMI…UZAK - A VE…VEND VEND…VI P VI P…VINO VINY…VIVA VIVA…VUOT - W. (…WEEK WEEK…WISH WISH…WWW - X - Y 007 …1960 1981…4 AM 4 AM…9X10 - 11 M…A QU A R …ACCO ACE …AGE AGE …ALEG ALEX…ALMA ALME…AMER AMER…AMOR AMOR…ANCH ANCH…ANNI ANNI…APRI AQUA…ASCE ASCO…AUST AUST…UN'A - AT B…BALL BALL…BARB BARB…BEAU BEAU…BENV BENV…BIG BIG …BLEE BLEE…BOMB BON …BREA BREA…BUON BUON…O BA - C.R.…CANI CANI…CARO CARO…CAVA CAVA…CHAO CHAP…CHIL CHIL…CITT CITT…COGA COGN…COME COME…CONS CONS…COSE COSE…CROS CROW…PORC - D.A.…DAVA DAVI…DELL DELL…DIAR DIAR…DIVE DIVE…DON' DON'…DRIF DRIL…LOS - E.T.…EDUK EDUT…EMBE EMER…ERED ERED…EVER EVER…UN'E - FA' …FANT FANT…FERM FERM…FINE FINE…FOLL FOLL…FRAN FRAN…FUGA FUGA…O FA - G.I.…GENI GENI…GIOC GIOC…GIUL GIUL…GOOD GOOD…GREM GREM…GYUM - H. (…HARR HARR…HERI HERM…HOLL HOLL…HOTE HOTE…THEY - ALSO…IMPE IMPI…INCO INCO…INSE INSE…INVI INVI…ISOL ISOL…WISH - IN J…JESU JESU…JOY JOYE…JX.T - K.36…KILL KILL…KYAS - AND …LAST LAST…LEGG LEGG…LIAM LIBE…LOCK LOCK…LOVE LOVE…VIE - M.D.…MAGI MAGI…MA'N MANG…MART MART…ME A ME A…METR METR…MILL MILL…MISS MISS…MOND MOND…MOST MOST…MUSC MUSE…PRES - IP M…NATU NATU…NESS NESS…NN ( NO.2…NON NON …NOTT NOTT…POLT - O (O…OLE' OLIG…ONES ONE-…ORPH ORSO…UN'O - MARE…PAPE PAPE…PASS PASS…PECK PECO…PERI PERM…PICC PICC…PLAN PLAN…PORT PORT…PRIM PRIM…PROG PROG…UNE - QIN'…QUEL QUEL…QUOR - 3 RO…RAGN RAIL…REDE REEF…RESP RESP…RING RINO…ROBI ROBI…ROYA ROYA…RUTH - O - …SANT SANT…SCHE SCHE…SEA SEAB…SENS SENS…SEXO SEXU…SHRO SHUT…SIRE SIST…SOGN SOGN…SORE SORE…SPIA SPIA…STAL STAL…STON STOP…SUCC SUCK…SWEE SWEE…UNO - 11TH…TAXI TAXI…TEOR TERA…THIS THIS…TMNT TO K…TOUT TOWE…TRE TRE …TSUN TU, …TUTT TUTT…TYLE - BARR…ULTI ULTI…UOMI UOMI…UZAK - A VE…VEND VEND…VI P VI P…VINO VINY…VIVA VIVA…VUOT - W. (…WEEK WEEK…WISH WISH…WWW - X - Y 007…2 Gi -2 L…45 Y 47 R…Una - ...a…A St A Su…Adis Admi…Al p Al p…Alle Alle…Amer Amer…Anam Anar…Anot Anot…Arms Arri…Atte Atte…L'al L'al…L'ar L'ar…Un a Un A…Un'a - A Be…Balz Bamb…Beas Beas…Benv Benv…Birt Bitc…Blow Blu…Boys Boys…Buon Buon…La b La b…The The…Una - Chi…Capt Capt…Cava Cava…Che Che…Cida Cida…Codi Coff…Comp Comu…Cose Cose…Curs Curu…Il c Il c…La C La C…The The…Una - Des…Dead Dead…Dete Dete…Disc Diso…Doub Doub…Dumb Dumm…La d La d…Una - ...e…Egye Ehre…En t Enca…Ever Ever…L'es L'es…Un'e - A Fe…FBI FBI…Fino Fior…Fran Fran…Fuga Fuga…Il f Il f…La f La f…Una - G.I.…GENI GENI…GIOC GIOC…GIUL GIUL…GOOD GOOD…GREM GREM…GYUM - A Ha…Harr Harr…Hesh Hey…Hone Hone…Hung Hure…Un h - Gli…Immo Immo…Inde Inde…Inte Inte…Iris Iron…L'in L'In…Un'i - I Jo…Jesu Jet…Juda Judg…The - Heli…Kimb Kina…The - A Le…Lagu Lais…Lege Lege…Lice Lie…Look Loon…Lunc Lunc…Una - A Ma…Il m Il m…La m La m…Magh Magi…Manu Manu…Matr Matr…Mete Metr…Mira Mira…Monk Monk…Mr. Mr.…The The…Una - I no…Napo Napo…Nel Nell…Nigh Nigh…Non Non…Nott Nott…Una - Gli…Octo Ocul…One One…Ossi Oste…Un'o - o…Il p Il p…La p La p…Pani Panj…Patc Pate…Per Per…Picc Picc…Poli Poli…Prid Prid…Purp Purs…Une - I qu…Quei Quei…The - A Ro…La r La r…Rais Raja…Remo Rena…Ring Rino…Roge Roge…Runn Rush…Una - 9.9…Il s Il s…La s La s…Sain Saku…Scar Scar…Seco Seco…Sett Seve…Shor Show…Skyl Skyl…Solv Some…Spar Spar…Star Star…Stre Stri…Susp Susp…Un s Un s…Uno - A Ta…Tach Tad,…Teat Teat…The The…Thy Thys…Top Top…Tran Tran…Trum Trut…Tutt Tutt…Una - Gli…L'uo L'uo…Unde Unde…Uzak - A Ve…La v La V…Vale Vale…Veru Very…Vita Vita…Vuot - A Wa…War War,…Wild Wild…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming